Comunicato.

Pubblico il comunicato che è uscito dagli spogliatoi ieri sera insieme

all’ultima briciola di credibilità, onestà e correttezza di Gilberto Sacrati.

A caldo mi viene da dire che adesso vale tutto!

Ecco il comunicato:
A seguito dell’incontro avuto oggi con la proprietà, nella persona di
Gilberto Sacrati, esasperati dall’ennesimo tradimento della nostra
pazienza e della nostra fiducia, continuando il Presidente a NON adempiere
agli impegni economici presi nei nostri confronti, vogliamo comunicare la
nostra rabbia e il nostro disagio per questa situazione che mina la nostra
concentrazione e tranquillità e rischia di compromettere il lavoro che
tutti stiamo svolgendo.
Al momento, per rispetto verso la nostra professionalità, verso la storia
di questo club ed il suo popolo, decidiamo comunque di continuare a
svolgere con il massimo impegno la nostra attività.
Attendiamo in ogni caso tempestive e concrete azioni della proprietà,
affinché venga ristabilito un clima che ci consenta di investire tutte le
nostre energie per riportare la Fortitudo ai massimi livelli.

Bologna, 23 Febbraio 2010

I giocatori, lo staff dirigenziale, tecnico, atletico, medico e
fisioterapico della Fortitudo Bologna serie A dilettanti.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

15 Responses to “Comunicato.”

  1. Marina scrive:

    Ed ora che accadrà? Ho letto anch’io su tutti i giornali questa notizia (che probabilmente ci aspettavamo tutti da un momento all’altro) e da ciò si evince che la squadra farà di tutto per arrivare in cima al campionato e di conseguenza alla lega 2; ma poi? I soldi non ci sono, il comune nella persona del commissario designato sicuramente chiederà il fallimento e poi ??????
    Con tanta tristezza nel cuore, Nino vorrei una risposta.
    Grazie e ciao

  2. marco scrive:

    forse ho la memoria corta,ma rieti a parte lo scorso campionato, non ricordo in qualsiasi sport una societa’ inesistente con un presidente inqualificabile e innominabile ora, capace di vincere ed essere in testa, va bene che e’ la b-1…… pero’ marco

  3. roy scrive:

    X marco: grazie al cavolo che è vincente: sacrati ha preso della gente buona, diversi fuori categoria con stipendi anch’essi fuori categoria.. solo che adesso non sta pagando .. e non solo i giocatori 8che s’è visto l’anno scorso sono capaci anchedi finire l’anno senza fiatare) ma anche gli altri dipendenti con famiglie a carico

  4. Stoyko scrive:

    Io 100 euro li aggiungo a quanto speso per l’abbonamento. Lo faccio per vedere questa squadra, formata da 10 uomini veri e un signor allenatore, per soffrire e gioire in partite come quella contro il Gira. 100 x 3.000 = 300.000 euro, da dare a Nino perché li consegni a Finelli. Li gestisce lui. Sono un regalo dei tifosi. Bastano per permettere alla squadra di finire il campionato e al settore giovanile di proseguire l’attività fino a giugno ? Poi, se finisce tutto, testa alta, noi e la squadra.

  5. Piero scrive:

    Quoto l’ idea di Stoyko. Magari si potesse arrivare a dare 500 euro a testa, per dare maggior tranquillità all’ ambiente.
    100 sicuramente è più che fattibile.
    Come fare per mettere in pratica la proposta, IN TEMPI BREVISSIMI ?

  6. Peruz scrive:

    Perfettamente d’accordo con Stoyko !!!

  7. marco scrive:

    e’ difficile da commentare, soprattutto se la situazione societaria non e’ una novita’ da luglio, preferisco illudendomi che si parli di basket giocato fino a giugno………….. anche se rimango deluso di sacrati e societa’….. marco

  8. Franco scrive:

    Fermo restando che 100 euro a Finelli indirettamente li avete già dati quando avete dato fiducia a Sacrati e alla sua richiesta di abbonamenti e che non vedo perchè ancora una volta si debba sopperire allo schifo di chi è riuscito in quello che nessun virtussino è mai riuscito a fare. Io adesso credo che sia molto importante prepararci a due cose: 1) sperare che qualcuno prenda in mano con intenti seri la Fortitudo anche se fallita 2) essere pronti alla battaglia, anzi alla guera perchè comunque alla Fortitudo questa Federazione immonda che ha permesso lo scempio di Napoli, che avalla la vergogna di Stonerook ed Eze italiani (ma non in nazionale!) non si permetta nemmeno di pensare che noi, in caso di fallimento, si debba ripartire dalla prima divisione o giù di lì. Ci siamo divisi su Sacrati, ma su questa cosa bisogna marciare compatti

  9. Stoyko scrive:

    Franco, stavolta vogliamo darglieli direttamente, non indirettamente. Io vorrei che i Montano, Chillo, Basile e tutti gli altri cinni potessero continuare ad andare in palestra in questi mesi a coltivare i loro sogni. E la prima squadra merita di finire il campionato con dignità.

  10. Paolo scrive:

    Concordo con Stoyko e,aggiungo,il “piano” lo potrebbe studiare il garante” insieme ai tifosi.Faccio una domanda che,vista la mia ignoranza in materia,spero venga evasa.Se “saltiamo”,prima di ripartire,penso si debba passare dal tribunale fallimentare giusto?Chi mi vieta di pensare che quel giorno,al tribunale,si presentino 2 o + soggetti x “rifondare” una “nuova Fortitudo”?Dopo noi tifosi, ci scanneremo scegliendo il cuore,il proprietario + simpatico,chi ci offre una categoria maggiofe o cosa?
    La mia paura è questa:diaspora

  11. Beppenyc scrive:

    Stoyko, idea fantastica.
    Bisogna aprire un conto bancario ed intestarlo o a nino o a finelli, oppure Odio il Brodo e partire con i versamenti.
    Non so, ma mi posso informare se si puo fare una cosa via online, con la carta di credito, che sarebbe piu semplice, immediata e facile.
    Franco, sinceramente, avete ROTTO IL COSIDETTO, ora c`e` da lavorare insieme per salvare il salvabile e per dire grazie a Finelli e a tutto il suo staff.

  12. giorgio scrive:

    Ma la proposta di Stoyko non è proponibile anche per raccogliere fondi (tipo azionariato popolare) per presentarsi in comune (ad esempio tramite Nino), chiedere di liberarsi di questo essere e rimanere in vita, magari affiancati da qualcuno? Se ne parlava qualche mese fa anche quì sopra, non so se sia una cosa fattibile…

  13. Franco scrive:

    A parte che con i cinni abbiamo giocato per una vita in Furla e non vedo perchè non lo si possa rifare. Poi, siamo seri, con 100 eurini qui si fa la birra, qualcosa si poteva fare se a inizio anno il nefasto si fosse tolto dalle palle o fosse stato costretto a farlo. Certo Paolo, hai ragione, è quello che sostengo da inizio anno prendendo anche dei nomi: il fallimento è giuridico ma non sarebbe mai sportivo, sia perchè qualcuno potrebbe presentarsi in Tribunale poi perchè VIA SAN FELICE, LA CASA DELLA FORTITUDO, E’ ANCORA LI’ e voglio proprio vedere chi avrebbe il coraggio di negarle un trattamento “di favore” soprattutto se facessimo quel casino che il popolo Fortitudo può fare.

  14. Stoyko scrive:

    Franco, stiamo parlando di questa stagione, non della prossima. I cinni la prossima settimana potrebbero restare senza allenatori. Con 300.000 euro non si fa la birra, si permette ai coach delle giovanili, allo staff di preparatori di andare avanti e rimangono anche soldi per la prima squadra. Certo, pochi per tutti, ma è un gesto di impatto psicologico enorme. Se la prima squadra accetta soldi dai tifosi, anche pochi, secondo te come scendono in campo ? ora danno il 100%, dopo il 120%.

  15. Franco scrive:

    Stoyko, sinceramente, senza considerare che tutte le iniziative di questo tipo sono fallite, la mia paura è che, con questa ennesima elemosina (vista dalla sua parte non come offesa ai tifosi) non è che poi la Sciagura si fa forte per andare avanti ancora qualche mese (che è quello che ha fatto con i soldi degli abbonamenti)? Io credo abbia ragione Paolo: se si va in Tribunale qualcuno con anche i soldi per le giovanili salta fuori. I tumori vanno curati da subito e questo è già abbondantemente in metastasi.

Leave a Reply