Per amore solo per Amore

Ciao a tutti,
ho appena parlato con Giancarlo Tesini che mi ha ribadito che la SG, in tutto quello che fa, è in completa sintonia con l’associazione che rappresenta i tifosi. Oggi il problema non è quello di “quale scelta fare” ma quello di continuare ad avere una Fortitudo e quella della Srl non è più la Fortitudo che tutti hanno contribuito ad essere, non ha una squadra un campo un pubblico. Lo scrivo per ribadire che se siamo in molti siamo più forti e possiamo, insieme alla SG Fortitudo cercare una soluzione per ripartire.
Nessuno si auspica di restare fermi un anno!
Come si può pensare questo?
Siamo il pubblico e la cosa che un pubblico tifoso spera è di vedere giocare una squadra con la Effe sulle maglia.
Ogni proposta sarà sottoposta all’ assemblea dei soci di “Per Amore solo per Amore” e nessuna decisione sarà presa senza il consenso dell’Associazione.

E un ultima cosa voglio dire:
se si vogliono trovare dei “nemici” vanno cercati fuori da Bologna, nella squadra senza colori o nella Federazione che, rispettando le regole, ci ha messo in un angolo senza poi dire neanche una parola su queste regole strambe che, per colpa di un imprenditore (?) senza sentimenti, hanno messo nell’angolo mezza città.

Questi sono gli estremi per associarsi, troviamo altri fortitudini che stiano con noi tifosi.


EMIL BANCA – CREDITO COOPERATIVO
CODICE IBAN: IT78T0707202403021000094433
BONIFICO INTESTATO ALL’ASSOCIAZIONE “PER AMORE SOLO PER AMORE”
CAUSALE: SALVIAMO LA FORTITUDO

Tags:

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

49 Responses to “Per amore solo per Amore”

  1. dibia says:

    ma non si puo iscrivere una squadra senior con il nome sg fortitudo a qualsiasi campionato e seguire quella??poi cn i soldi dell’associazione si fa la squadra..va bene anche la serie z basta che nn ci sia sacrati e basta che ci siamo noi l’aquila e la effe e l’sg

  2. Marina says:

    Condivido Andy, io non voglio restare ferma un anno in attesa di non si sà cosa! La mia Fortitudo è la EFFE scudata con l’aquila e i colori biancoblu (il numerino fip non mi interessa) Questo tutti noi tifosi della F dobbiamo capire….. se effettivamente c’è qualcuno che ci tende una mano, noi wquella mano dobbiamo stringerla senza alcuna puzza sotto il naso, ANZI!!!!!!!!!
    In questi momenti di crisi per tutti, l’imprenditore che si assume questa responsabilità è il benvenuto e spero che altri imprenditori seguano l’esempio…..NOI CI SIAMO!!!!!!!!!!!
    FORTITUDO SEMPRE OVUNQUE E COMUNQUE !!!!!!!!!

  3. marco says:

    parole sante dibia,a me va bene,a me va bene tutto,sfondi una porta aperta, io la fortitudo la vorrei vedere sempre …SG FORTITUDO,s’intende,il resto ? non esiste
    ASOCIAZIONE-SG FORTITUDO E FORSE UN TITOLO DI UN’ALTRA SQUADRA ,SE FOSSE FATTIBILE, MARCO

  4. federico says:

    Non si puo’ chiedere alla federazione di ridarci il posto in a2 come sg?

  5. PaoloCarrara says:

    Ecco il mio commento.
    Il numerino 103, che è, tra le altre cose, la nostra storia, tra qualche mese potrebbe rappresentare una società si senza prima squadra, ma con ancora tanti bambini,ragazzi,allentaori e preparatori a scendere sui campi di tutta Italia con una F SCUDATA sulla maglia, a correre e a lottare ne più ne meno come hanno fatto fino a qualche settimana fa Davide, Alessandro, Silvio e non serve che vado oltre.Ora, se per il bisogno assoluto di avere una squadra Senior da tifare devo andare a vedere Budrio e dire a quei ragazzi:”ok finora abbiamo scherzato, voi non siete la nostra F, voi non rappresentate quello per cui abbiamo sempre lottato” signori miei, scusatemi, io non me la sento.
    Questo significa combattere con ogni mezzo ,legale (altrimenti la caterina si indegna), il delinquente fino anche alla soluzione più drastica( fallimento) e se questo vuol dire stare fermo un anno ben venga.
    Quello che io spero possa avvenire in tempi relativamante brevi:
    La Sg toglie marchio e nome al gestore, si riparte da una cosa anche nuova, ma con i nostri simboli, se entra della pilla( associazione, azionariato popolare o qualche imprenditore pulito) si può anche pensare di comprare un diritto sportivo (es. Verona ha comprato la legadue, ma sono sempre loro non hanno fatto fusioni o sono stati assorbiti)altrimenti benvenga la serie Z fino a prossime promozioni sul campo, ma questo non può prescindere dal togliergli tutto compreso i giovani che potrebbero confluire nella SG.
    A quel punto,ma solo a quel punto, affanculo il numerino!
    Chiedo scusa:
    1)a Nino per aver usato il sito in maniera non consona ma lui sa che questo blog è una delle poche cose che ci rimangono per sentirci un po più uniti anche con pareri e idee diverse
    2) un po a tutti per la lunghezza del commento.

  6. boliviano says:

    grazie nino, finalmente ci siamo

  7. giorgio says:

    PaoloCarrara straquoto il tuo ultimo commento e chiedo a chi ne sa di più:

    – sarebbe possibile contattare, a meno che non sia già stato fatto, l’associazione dei genitori dei ragazzi che giocano in F per chiedergli di passare alla SG?

    – è POSSIBILE FARE LO STESSO CON CHI LAVORA ANCORA IN F, chiedendo di andarsene, lasciando solo l’individuo?

    – è possibile approfondire la situazione dell’individuo, visto le inchieste uscite sul suo conto? Insomma, Tesini parlava di questione morale; beh, anche questa mi pare che lo sia e che sia un buon motivo, oltre ai disastri fatti fino ad ora, per liberarsi di coso

  8. Fabrizio says:

    Caro Nino oltre ad ammirarti per l’ impegno che stai mettendo ti devo fare un piccolo appunto fino ‘ altro giorno dicevi che anche se un anno si stava fermi non era poi un grosso dramma e l’ importante era salvare la fortitudo con il numero 103. Oggi mi sembra che le idee siano un ‘po diverse se è vero che l’ associazione sta con la SG che però mi sembra che appoggi molto il discorso budrio, mentra l’ associazione era contraria a questa soluzione del resto come la Fossa. Vorrei capire qualcosa di più grazie

  9. Fra says:

    Vediamo cosa salta fuori da questi consigli straordinari di oggi, poi cominceremo a capirne di piu su quale direzione prendere secondo me.. Sposo anche un po l’appunto mosso da fabrizio qui sopra.. Nell’ultima settimana anche l’associazione sta peccando un po di informazione confusionaria ma è più che normale visto ciò che ci circonda.. e che non ci compete.. Io ripeto ancora una volta il mio pensiero, e qui mi ricollego al messaggio di Paolo. A budrio non vado finchè non so che ne sarà della nostra bacheca della nostra storia e dei nostri giovani.. E inutile dire che anche io vorrei capirne qualcosa di piu..

  10. Gianni says:

    Io penso che la cosa in assoluto PEGGIORE per la fortitudo sia stare fermi un anno. Una scelta del genere sarebbe solo l’inizio della morte definitiva della F. Cosa cambierebbe fra un anno? pensate forse che Sacrati se ne vada? Tutto rimarrà come oggi, con un anno in più e tante persone in meno sia da parte di quegli imprenditori che (forse) oggi vogliono entrare sull’onda di una emotività e una visibilità che fra un anno non ci sarà più sia da parte di tanti tifosi che non faranno un anno senza basket. Certo io seguo la F da 39 anni e continuerò a farlo anche fra un anno, ma quanto di quei 4000 a palazzo faranno uguale?
    Io temo che un anno di stop sia la premessa a una fine di tipo livornese. Mi dispiace, ma per me la FORTITUDO non è il numero 103 e neanche la Fortitudo di Sacrati. La F per me è la casa madre, il paladozza, i miei ricordi di 40 anni di palazzo, e soprattutto 10 giocatori come Lamma, Malaventura, etc.
    Tanto per essere chiari, a me la F di Martinelli e Sacrati (a parte l’annop scorso) facevano profondamente schifo, e questo nonostatnte il 103, il simbolo e tutto il resto

  11. Cranfo says:

    Solo per ricordare che anche il 103 non era della Fortitudo ma che da lì la SG Fortitudo partì per fare quello che poi è diventata la Fortitudo e che la Fortitudo fu SG fino alle prime gestioni Seragnoli quando, per motivi fiscali e non solo, si separarono le due strade. O ci si mette in testa che la SG FORTITUDO è la vera Fortitudo e la si accetta oppure è solo questione di lana caprina. Poi d’accordo sul valutare con attenzione che impranditori sciacalli non approfittino della situazione, ma avere il coraggio di mettere in dubbio la buona fede di chi ha fatto la storia della F ce ne passa. E inoltre: chi ha detto che si debba andare a Budrio? Se si giocasse a Bologna? Peraltro con una società guidata da uno che negli ultimi anni è arrivato alla B1 lanciando i giovani e dando fiducia ad un allenatore che, anche se virtussino, nei giovani ci crede.
    Ottima invece l’idea di dire ai genitori dei ragazzi di chiedere di passare alla casa madre. Fidarsi è bene ma perseverare è diabolico

  12. marco says:

    esatto cranfo…. per budrio sarebbe un affare giocare a bologna…. titolo di b-1 e trasferimento a bologna…. io nel mio piccolo non avrei nessuna difficolta’. ma vediamo se e’ fattibile………… marco

  13. Franceschino says:

    Fra, stasera credo che non succederà niente
    Rispetto qualunque scelta ma credo che l’ipotesi Budrio sia male compresa
    Romagnoli offre titolo e strutture alla sg e all’associazione
    non è un clone o la fortibudrio ,ma la fortitudo vera(la sg)che prende i diritti da altra società
    E’riprovevole?no,perchè se ci si pensa sul campo avevamo diritto di fare la lega2,non la facciamo per soldi($) con soldi ($)ci riprendiamo in parte quello che ci è stato tolto:niente di immorale
    Dire che non ci va Budrio e si sta fermi chi fa contenti?
    1I tifosi virtus,leggendo i forum dicono: noi saremo Castelmaggiore loro(noi)sono scomparsi
    2Sabatini che senza faticare si riprenderà il paladozza.Perchè invece l’ipotesi accordo Sg-Budrio non significa andare necessarimente a Budrio, ma potrebbe voler dire rimanere in Piazza Azzarita
    Le ferite rimarranno ma se i tifosi come fecero quelli del Bologna,con Gazzoni la seguiranno ,sarà la fortitudo

    Stasera Fra la società di Sacrati acquisirà lo status di società dilettantistica,Presto,paolocarrara,i ragazzi delle giovanili se ne andranno altrove(spero in Sg):a Sacrati della fortitudo non è rimasto niente

  14. Stoyko says:

    Prima di chiudere il cerchio però mi piacerebbe conoscere l’opinione dei tifosi di Budrio (5,10, 500 che siano). Perché in fin dei conti è la loro squadra.

  15. roberto says:

    L’ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA FORTITUDO

    (02/08/2010 21.13.02)

    E’ appena terminata l’assemblea dei soci della Fortitudo. Queste le prime indiscrezioni:
    tutto il consiglio di amministrazione si è dimesso, e ora la Fortitudo è una Associazione Sportiva Dilettantistica con Gilberto Sacrati come amministratore unico.
    Lo stesso Sacrati ha poi rilasciato alcune dichiarazioni. In sintesi il patron Fortitudo ha annunciato che adirà la vie legali contro le precedenti amministrazioni biancoblu (da Martinelli a Seragnoli) per avergli taciuto il problema del mutuo Paladozza. Anche nel contenzioso col Comune di Bologna parleranno i legali.
    Per quanto riguarda il basket giocato, Sacrati ha espresso la volontà di non iscrivere la squadra alla Prima Divisione; si andrà avanti solo con le giovanili, in attesa di una wild card per la prossima stagione.

    A breve tutti gli aggiornamenti, con il virgolettato del presidente biancoblu.

    La Redazione

  16. roberto says:

    manca solo che quereli l’associazione

  17. PaoloCarrara says:

    Amico Franceschino, quello che dici tu mi sta bene; siamo noi, ripartendo dalla SG che prendiamo il diritto che ci mette a disposizione Budrio ( io ho citato l’esempio di Verona, ma si potrebbe tornare a quando la Fortitudo comprò, rimanendo sempre la Fortitudo, il diritto per la serie A dall’Alcisa), ma vorrei che questo si potesse fare contestualmene al togliere il marchio, il nome e sopratutto i ragazzi che rapresentano la continuità con la nostra F (sicuramente + del numerino 103), a quel punto il gestore si ritroverebbe con una scatola completamente vuota e noi non ci dovremmo mai tormentare con il pensiero di avere abbandonato dei ragazzi che scendono in campo con un Aquila e una F Scudata sulle maglie.

  18. roberto says:

    E’ terminata, l’assemblea dei soci della Fortitudo.
    Ecco cosa è emerso: tutto il consiglio di amministrazione si è dimesso, e ora la Fortitudo è interamente nelle mani di Gilberto Sacrati
    Lo stesso Sacrati ha poi rilasciato alcune dichiarazioni, illustrando la sua linea per il futuro, e minacciando azioni legali un po’ contro chiunque.
    Ecco le sue parole:

    “La società è viva e continuerà a vivere e non ci sono problemi né con i debiti da saldare né con gli assegni per gli ultimi stipendi

    Il mutuo? Ora dovremo parlare – anche coi legali – con Martinelli, con Seragnoli o chi per lui e anche con Palumbi, per verificare quello che non va in questa faccenda, dato che la cifra chiesta è molto alta. In questi anni sono usciti documenti di cui non conoscevamo l’esistenza, e far luce sulla situazione è stato complicato, e per un bel po’ a vedere i verbali pubblici di problemi sembrava non ce ne fossero. E quando presi in mano la società, tre anni fa, certe cose proprio non le sapevo.

    Giatti? Era sia sponsor che fornitore, e anche lui dei lavori ne ha fatti, dentro il Paladozza. Con lui parleranno i tecnici e gli avvocati

    Ho il coraggio di essere ancora qui, dopo aver speso dodici milioni di euro, a gridare le mie ragioni pur prendendo sberle da tutti. La Fortitudo non si libererà di me. Non si può cercare di tenere in piedi tutto, ora di certo non ci iscriveremo alla LegaDue, lo sappiamo, ma con questi sei milioni di mutuo come avremmo fatto? Adesso andremo avanti con le giovanili, non ci sarà una prima squadra in prima divisione, però, perché la cosa non conviene proprio: resteremo in stand by, aspettando una wild card per il prossimo anno, magari anche in serie A. E nel frattempo cercheremo di venire a capo dei conti e di metterli in pari.

    Le utenze? Quel che c’è da pagare lo pagheremo, vedremo chi e dove, ma anche noi abbiamo degli arretrati con il Comune, e ci sta che alla fine i conti siano già in pari.

    In ogni caso per ogni cosa abbiamo messo il tutto nelle mani dei legali”

    La Reda

  19. roberto says:

    che persona ridicola sacrati

  20. giorgio says:

    Il fondo del barile, questo, non sa nemmeno cosa sia… è un essere vomitevole.

  21. Fabrizio says:

    Ragazzi siamo nelle mani di Sacrak è ufficiale lui aspetta le wild card e non se ne va. Chissa se adesso anche quelli che aspetterebbero un anno senza basket pur di liberarsi di sacrak, sono della stessa idea, a meno che non vogliono tornare a palazzo con Sacrak a vedere la Fortitudo.

  22. giorgio says:

    «Nino, qui si fa la Fortitudo o si muore!» (quasi cit.)

    Io non riesco più ad ascoltarlo questo figuro;
    ripartiamo dalla SG, da quale categoria non m’interessa, prendiamoci le giovanili e il campo, andiamo avanti coi creditori uniti E LEVIAMOCI PER SEMPRE QUESTO CANCRO DI DOSSO!!!

    Forza F

  23. marco says:

    LE PAROLE DIUNO SPACCONE E SMARGIASSO,MA CHE CREDE CHE LA WILD-CARD LA DIANO A LUI’? povero cocco
    SE MANCAVANO LE PAROLE DI UN ESSERE INDEFINIBILE,ECCOLE DAL TERMINE DELL’ASSEMBLEA marco

  24. marco says:

    dopo le affermazioni di sacrati la battaglia e’ iniziata…. con lui non c’e futuro…e’ finita…. provaci tu nino con l’associazione e LA CASA MADRE … marco

  25. Franceshino says:

    Quello che ha detto ieri Sacrati non mi stupisce.Mi sorprende invece che ci siano dei tifosi che in sostanza dicono la stessa cosa(anche se con motivazioni e fini diversi):stiamo fermi un anno e vediamo che succede(la wid card, i tifosi che raccolgono 8 milioni di euro,il cavaliere bianco che ripiana)
    Rapportarsi con Romagnoli è necessario perchè una società gestita quasi unicamente dai tifosi è inconcepibile(legalmente e di fatto)
    Se io fossi un imprenditore che spende per una squadra, i tifosi li vorrei in tribuna non nei consigli d’amministrazione
    Nino sta vivendo sulla sua pelle le difficoltà dell’associazione.Figurarsi come farebbero i tifosi a gestire una realtà più complessa come una società ed una squadra
    A me va bene che i tifosi siano informati e considerati ma le decisioni devono essere prese dai dirigenti senza ingerenze
    Aspettare il fallimento(cosa sposterà poi?)o un un anno in attesa di eventi significa disperdere definitivamente i tifosi(unica cosa riconducibile alla fortitudo)e perdere ogni ancora(imprenditori,Sg) di salvezza

  26. roberto says:

    Palumbi? E’ il mio socio di minoranza, anche a lui chiederò un bel po’ di cose, nell’assemblea ordinaria.

    L’assemblea ordinaria non ha poi avuto luogo, per un piccolo malore dell’avvocato Palumbi.

    queste sono parti che sono uscite sul sito sul tardi

  27. roberto says:

    franceschino infatti
    perdere un anno vuol dire non ripartire più
    il problema è il tempo e ce n’è veramente poco

  28. paolo60 says:

    Ribadisco il mio pensiero. La Fortitudo è una idea che ha coinvolto me assieme a migliaia di altre persone, nata nel lontano passato in Via San Felice 103. Non associo quindi questa idea alla SRL di Seragnoli, di Martinelli e di Sacrati che purtroppo l’hanno gestita in maniera demenziale il primo, criminale il secondo, sul terzo non so ancora come apostrofarla.
    Il compito più arduo caro Nino è ora tenere unite quasi duemila persone che giustamente hanno duemila teste che ragionano, tutte in buona fede, ma in maniera diversa.
    Secondo il mio punto di vista l’unica strada praticabile è quella che passa per Budrio con un nome sul tipo FuturFortitudo anche con un marchio farlocco ofrendo un l’ingresso gratuito per un anno in attesa di una ipotetica wild card per scalare le gerarchie del basket che conta fregandomene altamente di clonare la creatura di Sabattini che poi alla luce dei fatti non è andata poi così male.
    Dalle macerie della Virtus nacquero due società: la Virtus 34 che rappresentava la continuità e la creatura di Sabattini. I tifosi hanno scelto Sabattini.
    LA GUERRA A SACRATI NON DOBBIAMO COMBATTERLA NEI TRIBUNALI DOVE NON VINCERA’ NESSUNO, MA CREANDO UNA NUOVA SOCIETA’ SOTTO L’EGIDA DELLA CASA MADRE E DELL’ASSOCIAZIONE CERCANDO DI VEICOLARE IL MAGGIORE NUMERO DI PERSONE POSSIBILE.
    Il grande rischio che dobbiamo a tutti costi scongiurare è che dalle macerie della Fortitudo resti solo la società dilettantistica di Sacrati che rappresenterebbe si la continuità, ma senza nessun seguito di pubblico e soprattutto di credibilità.
    MANCANO DUE MESI ALL’INIZIO DEI CAMPIONATI E ORMAI E’ IL MOMENTO DELLE SCELTE E DELL’AZIONE.

  29. Gianni says:

    Come ho avuto modo di dire anche prima, quella di Paolo60 è la sola (a mio parere) cosa sensata da fare. Chi se ne frega se ci chiameremo per un anno o due futurbudrio o se giocheremo con uno stemma che richiami la F solo da lontano. Queste sono cose che si risolveranno. STARE FERMI UN ANNO IN ATTESA DI UNA WILDCARD CHE NESSUNO DARA’ A SACRATI PORTERA’ SOLO ALLA SCOMPARSA TOTALE DELLA FORTITUDO.
    Il tempo passa e fra talebani e idealisti, di fatto nulla si muove. Perchè la virtus nella stessa situazione si trovo con due squadre (Virtus 34 e Castelmaggiore) e noi non riusciamo nemmeno ad accordarci con Budrio che (almeno la società) non vede l’ora di trovare un punto di incontro?

  30. michele says:

    “…Secondo il mio punto di vista l’unica strada praticabile è quella che passa per Budrio con un nome sul tipo FuturFortitudo anche con un marchio farlocco…”

    mi vengono i brividi, terribile

  31. Ciuigo says:

    “…Secondo il mio punto di vista l’unica strada praticabile è quella che passa per Budrio con un nome sul tipo FuturFortitudo anche con un marchio farlocco…”

    Il caldo fa brutti scherzi…

  32. PaoloCarrara says:

    …Secondo il mio punto di vista l’unica strada praticabile è quella che passa per Budrio con un nome sul tipo FuturFortitudo anche con un marchio farlocco…”

    sacrati guarda cosa sei riuscito fare, spero che di questo, un giorno nemmeno troppo

  33. PaoloCarrara says:

    …..lontano, tu sia chiamato a renderne conto.
    Scusate ma mi era partito il commento.

  34. Fra says:

    Ma con quale spirito andiamo a budrio con una patacca sulla maglia e un nome da circo e lasciamo la fortitudo a Sacrati! La nostra fortitudo.. che codice a parte ha una storia una bacheca e il settore giovanile intatto! La mossa sabatiniana è sicuramente l’unica da fare ma all’epoca lui si prese prima la briga di togliere la virtus dalle mani di madrigali poi di transare milioni di euro di debiti e poi di metterla in un angolo pulita e rispolverarla l’anno dopo con il diritto di castelmaggiore! Io dico che chi ha reale interesse ad avere una fortitudo questo deve fare, al fianco dell’associazione. E non metterci solo un titolo sportivo e attendere che gli si venga appiccicata un aquila sulla canotta..

  35. paolo60 says:

    La Virtus uscì subito dall’impasse per questi motivii:
    Primo perchè le è stato dato un vantaggio enorme che a noi è stato negato: la radiazione.
    secondo è spuntato un Mr nessuno (SABATTINI) che con l’appoggio economico di Carisbo (che non è poco) ha transato i debiti, ed ha agito senza tanti se o tanti ma con lo slogan “questa è la Futurvirtus: chi vuole venga a vederla, chi non vuole stia casa”.
    terzo: ha fatto la culata di trovarsi offerti su un piatto d’argento i diritti di Castelmaggiore in A2 che sono sicuramente più allettanti dei diritti di una B2.

  36. marco says:

    quale fortititudo? un numerino 103 senza una squadra e pubblico? aspettare un’anno con sacrati ? tanto sacrati NON SE NE VA,NON SE NE VA,NON SE NE VA, DOMANDO…. E’ QUESTA LA FORTITUDO? QUESTA NON E’ LA MIA FORTITUDO… LA MIA FORTITUDO E’ MORTA IL 17 LUG…….. FORSE C’E POSTO PER UN’ALTRA FORTITUDO….. NON SARA’ AUTENTICA, MA SENZA SACRATI poi seguiro’ la maggioranza,l’associazione e quello che fara’ L’ON TESINI…MI FIDO DI LORO . nino IO MI FIDO DELL’ASSOCIAZIONE ….. marco

  37. Fra says:

    Quella fortitudo che per te è morta purtroppo e dico purtroppo invece non lo è! Come diceva Paolo forse la radiazione ci avrebbe addirittura risolto non pochi problemi come successe con Sabatini.. Smettiamola con il numerino qui si tratta della nostra fortitudo invece eccome.. Quella che meno di due mesi fa aveva conquistato la legadue sul campo.. Quella che 4 anni fa era in finale scudetto e l’anno prima lo vinceva! Quella che ci ha regalato tutte questo è ancora li agonizzante e in pessime mani.. M noi possiamo prendere armi e bagagli e andare a Budrio? Ma dai.. Io no! la domenica vado in gita.. non a Budrio..

  38. paolo60 says:

    Quattro anni vivevamo ancora in un castello, ora siamo dei senza tetto. Possiamo scegliere se accettare un roulotte per sopravvivere, cercando di ricostruirci una dimora decorosa o morire di freddo.
    Per i virtussini decise uno per tutti, molti lo seguirono e altri abbondonarono per tornare solo quando vince.
    Noi non abbiamo ancora uno che decide per tutti, l’unica strada è la via democratica delle votazioni con l’impegno morale di rimanere tutti uniti a prescindere da cosa scelga la maggioranza.

  39. riccardo says:

    Secondo me si fa finta di non vedere una questione cruciale.
    Al di là della radiazione la Virtus ha avuto alcuni imprenditori alettati dall’idea di ripartire. Qui c’è qualcuno?

  40. marco says:

    riccardo hai ragione…. c’e qualcuno dietro? fra,ognuno la pensa come vuole…. se la maggioranza decidera’ in un modo,mi sta bene,se la maggioranza decidera’ in un altro ok, domanda….
    LA FORTITUDO E’ DI SACRATI E QUI NON CI PIOVE… E SE NON FALLISCE E’ DI SACRATI……. SE RESTA TUTTO COSI’ E’ DI SACRATI…… IN PESSIME MANI COME DICI TU….. UNA SOCIETA’ SENZA SQUADRA E PUBBLICO E’ UNA SOCIETA’? POI NON SO COME FINIRA’….. ANCHE SE HO LA MASSIMA FIDUCIA IN NINO E L’ON TESINI E LO RIPETO…ASPETTO GLI EVENTI…. OK PER QUALSIASI SOLUZIONE marco

  41. Franceschino says:

    Fra
    1un anno senza basket è quello che vuole Sacrati
    2si vuole veramente ostacolare Sacrati?:Si faccia una squadra e la si faccia giocare disconoscendo quello che gli è rimasto (praticamente niente)
    3un anno senza basket è quello che vuole Sabatini
    Un accordo Sg- Romagnoli non implica per forza giocare a Budrio
    Si potrebbe tentare di rimanere al paladozza impedendo a Sabatini di sfrattarci PER SEMPRE
    4appogiandoci a Budrio sarebbe più facile dirottare li o in Sg i ragazzi delle giovanili
    5Dopol’anno di riposo cosa cambierebbe?
    Il fallimento(eventuale) di Sacrati ci darebbe un presidente ed una squadra?
    l’unico risultato è che si disperebbero tifosi
    Rimarrebbero,forse, i duri e puri.Ma quello che conta è che la marea di bimbi e ragazzini che sarebbero il futuro della effe dopo un anno senza squadra da tifare,probabilmente, passerebbero ad altro
    6Senza una squadra che scende in campo sarebbe anche da ridiscutere il ruolo ed il senso dell’associazione.Hai mai sentito un’associazione o un gruppo di tifosi di una squadra che non c’è più?
    C’è un un gruppo di tifosi dell’Allibert livorno o della Mobilquattro Milano?

  42. matteo says:

    Scusa Paolo60 sarò il più breve possibile.
    Non voglio nemmeno entrare nel merito delle opinioni espresse ma solo dire che una decisione così importante non può essere presa a colpi di maggioranza.
    Ognuno deciderà secondo coscienza.

  43. paolo60 says:

    Sabattini non aveva e non ha una schiera di imprenditori che lo sotengono. Qualcosa arriva da Gallotti e Marchesini ma il vero fianziamento alla Virtus arriva dagli eventi della Futurstation. Era la stessa cosa che voleva fare Sacrati o chi per lui con il Parco delle Stelle, ma glielo hanno impedito.
    Andate a vedere nelle lista civica Bologna2014 chi c’è dentro e si capiscono tante cose.
    Un imprenditore per la Fortitudo si è già fatto avanti ed è Romagnoli che non è l’ultimo arrivato e anche una persona che conta dentro l’Ascom che è Tonelli.
    Istituzioni ed imprendioria sono indispensabili per ricominciare e cercare di risalire in tempi brevi con il placet s’intende della Casa Madre e dell’Associazione che rappresenta il vero patrimonio della Fortitudo cioè i 4.000/5.000 tifosi
    Mantenendo questo numero credo che la Fortitudo rappresenti un grande affare, il problema ripeto è riuscire a mantenero integro questo patrimonio.

  44. cranfo says:

    La mia idea.
    Si va Budrio (ovviamente chiarendo bene le cose con Romagnoli) come SGB FORTITUDO che sta per SG Basket Fortitudo oppue se preferite SG Budrio Fortitudo. Se Gil rompe le scatole con la storia del marchio si gira la testa dell’aquila a sinistra anzichè destra e chissenefrega.
    Poi facciamo un bel po’ di abbonamenti e vediamo se Sacrack ha ancora il coraggio di rompere.
    Un ultima cosa che vado dicendo in questi giorni: via i ragazzini dalla Fortitudo. Loro giocano per amore e apassione: non permettiamo che Gil li usi come specchietto per le allodole

  45. PaoloCarrara says:

    Io spero tanto che i genitori dei ragazzi e gli allenatori delle giovanili abbiano letto bene quello che lui stesso ha dichiarato; dopo anni di discesa verso il baratro le dichiarazioni che ha rilasciato dopo l’assemblea sono lo spot migliore che poteva farsi per dimostrare quanto sia incapace di intendere e volere.Se uno decide di diventare presidente di una società come la F e riesce nel disastro di arrivare a cancellare la prima squadra, che futuro può dare al settore giovanile?
    Il mio parere è che l’associazione non deve smettere di attaccarlo con ogni mezzo (legale, caterina non agitarti); il settore giovanile e i creditori sono i canali da percorrere, se ci riusciamo lo lasciamo con niente e poi, senza squadra, senza giovani, senza pubblico e sopratttto senza un briciolo di credibilità, voglio vederlo a chiedere la wild cart.
    Lui ha distrutto la F, qualunque strada decideremo di percorrere non potrà prescindere dal contrastarlo per fargliela pagare ( usando mezzi legali, stai un po tranquilla cate!)

  46. matteo says:

    X Cranfo

    Cranfo,lungi da me il voler alimentare inutili e sterili polemiche.Voglio solo provare a capire.
    Tu l’anno scorso sei stato tra i promotori di una campagna che,correggimi se sbaglio diceva di disertare le partite casalinghe della Fortitudo (per non dare soldi a Sacrati) e al limite di fare tutte le trasferte per fare sentire la vicinanza ed il calore alla squadra.
    Straesageriamo : 400 persone di media a traferta (8 pullman da 50 fra Fossa,Quelli che ed altri).
    400 su un bacino ipotetico di 4000 persone rappresenta il 10%.

    Questo avrebbe significato un anno senza basket per il 90% del pubblico di fede fortitudina.

    Oggi perchè si sente tutta questa urgenza di andare armi e bagagli da Romagnoli (che tra l’altro non si è nemmeno ufficialmente ancora proposto) senza storia,marchio,settore giovanile ecc.ecc ???
    Non sarebbe più giusto provare a costruire qualcosa da zero tutti insieme con l’imprimatur e la collaborazione della Sg.La Sg e l’associazione potrebbero fare da catalizzatori di finanziamenti.I legali nel frattempo proverebbero a sfilare a Sacrati il marchio,il settore giovanile,l’uso del Paladozza,i pochi ma sudati trofei ecc. ecc.A giugno 2011 questo nuovo soggetto con 4000 persone dietro otterrebbe dalla Fip una A dilettanti senza troppi problemi.

  47. roberto says:

    non si è ancora proposto ufficialmente perchè finchè non si arriva al fallimento forse non si può fare tanto

  48. marco says:

    DOMANDO A TUTTI QUANTI….. C’E ‘ POSSIBILITA’ REALE IN TEMPI NON LUNGHISSIMI DI UN ATTACCO MASSICCIO DEI CREDITORI? LUNGHISSIMI INTENDO QUALCHE MESE…….
    C’E POSSIBILITA’ CONCRETA DI UNA F-B? FORTI-BUDRIO O QUALSIVOGLIA? GRAZIE A TUTTI ,GRAZIE NINO,GRAZIE SG
    marco

  49. Fra says:

    Basterebbe che si attivasse il comune.. Lui da solo potrebbe farla finita una volta x tutte questa storia.. ma se nn si muove lui figuriamoci gli altri creditori..
    Vi rimando a questa intervista che trovo interessante

    http://www.basketnet.net/news/131671/caso_fortitudo__attacco_a_sorpresa____disperato

Leave a Reply