Pausa.

Ciao a tutti,
vi chiedo, mentre  c’è la carrambata tra l’oste e Mex, di trattare bene il blog perchè per qualche giorno sono via…a presto.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

39 Responses to “Pausa.”

  1. roberto says:

    e sopratutto che il consiglio federale.. ponga fine alla farsa da lui creata…

  2. Fabrizio says:

    Se le indiscrizioni che arrivano dal consiglio federale fossero confermate ennesima vittoria di Sacrak che così non avrebbe nessun antagonista, anche se non sarebbe riuscito a fare la scissione ,il problema è che gli unici che ci perdono sono i tifosi della Fortitudo. In italia più fai danni più sei non sanzionabile è una vera vergogna.

  3. STOJKO says:

    Invece i tifosi possono voncere. Basterebbe essere uniti e andare in 5.000 al Palazzo a tifare Fortitudo anche se ci impongono di chiamare la società San Felice basket. Nessuno ci può impedire di urlare Forza Fortitudo

  4. roberto says:

    Basket Club Ferrara
    Il Consiglio Federale ha approvato la richiesta di trasferimento di sede del Basket Club Ferrara a Bologna, mentre ha espresso parere negativo riguardo al cambio di denominazione.

    Sporting Club Gira
    Il Consiglio Federale non ha autorizzato la richiesta di scissione dello Sporting Club Gira perché non sufficientemente documentata. E’ stato richiesto un approfondimento che verrà discusso nella prossima seduta del Consiglio. Nel frattempo, però, il Consiglio si è dichiarato disponibile ad autorizzare un trasferimento d’attività e ha comunque deliberato di non accettare qualsiasi denominazione che possa generare confusione con quella della società Fortitudo Bologna, regolarmente affiliata alla FIP.

  5. giorgio says:

    @ Fabrizio

    Esatto, chi ci rimette continua ad essere il tifoso Fortitudo. A sto punto, o Romagnoli e quell’altro trovano in qualche modo un accordo o non se ne esce più.

  6. faldo says:

    Sono d’accordo bisogna che trovino un accordo, bisogna che li spingiamo a trovarlo x il bene di tutti noi tifosi….

  7. Fabrizio says:

    A questo punto mi sembra inevitabile che martedi alla riunione fossero uffilmente invitati sia Romagnoli e Sacrak per iniziare ad avere un dialogo per portare ad ottobre in campo qualcosa che abbia un minimo di Fortitudo se no sarà tutto inutile e continueremo a parlare di nulla per chissa quanti altri anni.

  8. Happy Days says:

    @Fabrizio
    Romagnoli verrebbe pure, ma SCrack invece no, non gli interessa nulla del basket, solo di fare i dispetti, c’è chi dice sia già d’accordo (ma son solo voci e quindi bisogna dargli il giusto peso) con Ciabba per pagare il prestito dei giocatori bave al Gira con qualche cartellino del vivaio F, poi via via se li ciuccerà tutti i nostri giovani… dimmi te se sarebbe interesse nei confronti della Fortitudo…
    …se avesse a cuore anche solo un minimo la Fortitudo (ah ah ah mi vien da ridere per non zigare!!!), metterebbe la 103 in liquidazione e lascerebbe che altri ripartano…

  9. marco says:

    se e’ vero happy days non ci sono parole verso una persona simile…..
    e’ vero???’

    costui e’ gs proprietario della effe…… ditemi che mi sbaglio

    marco

  10. Federico Dettori says:

    Sarebbe interessante poter avere sia Giulio (che è anche associati) che Sacrati alla riunione di domani. Magari con un accordo in tasca. Sono i benvenuti. Dovrebbe eserci anche l’assessore a raccontarci i suo punto di vista sulla questione Paladozza. Ciao

  11. paolo60 says:

    Fintanto non ci mettiamo tutti nell’ordine di idee che la Fortitudo Srl è persa per sempre in quanto non c’è la volontà di salvarla, ma solo di tutelare interessi extra sportivi non ne verremo mai fuori.
    Se si vuole tornare a vedere del basket giocato bisogna appoggiare Romagnoli e soprattutto la SG Fortitudo che è l’unica vera Fortitudo rimasta. Che si chiami F Basket club, Furla basket club, San Felice 103 basket club non ha importanza. Si ricomincia da zero come negli anni 60, dalle stesse radici, dagli stessi valori e dallo stesso luogo che a portato poi, causa l’avvento del professionismo del basket, vietato dallo stauto della SG, nel 1994 alla fondazione della Fortitudo Srl di Seragnoli
    Una auspicata fusione fra la Società professionistica nata dalla collaborazione SG e Budrio e quella di Sacrati è utopistico per due motivi;
    -i debiti di Sacrati verso il Comune che inibirebbero l’utilizzo del Paladozza
    – il diniego della Sg Fortitudo che non vuole vedere, giustamente, più Sacrati neppure in foto.
    Pertanto ora, coloro che dovrebbero trovare l’accordo sono i tifosi e i dirigenti della Sg assieme a Romagnoli dovrebbero cominciare ad inculcare ai tifosi più giovani il senso di appartennenza alla Casa madre da dove è nato tutto prima che il basket diventasse professionistico e ci sta dando la possibilità di rinascere.
    Se si vuole invece continuare a stare attaccati ad una Società che ha perso la legittimazione di chi l’aveva creata, l’appoggio delle istituzioni cittadine e ogni tipo di crediibilità economica ed imprenditoriale rassegnamoci alla domenica ad andare al parco , al cinema o ai centri commerciali e vedere i nostri figli cominciare a simpatizzare per la Virtus.
    Il piano diabolico di qualcuno di nostra conoscenza sarebbe compiuto.

  12. sandro says:

    Io di Sacrati non mi fiderò mai più e non voglio averci a che fare. Di andarmene al cinema tutti gli anni con il numerino 103 in tasca non so che farmene. Spero si faccia basket giocato con dei colori bianco blu quest’anno, se si, lo andrò a vedere. Leggo sui giornali che il direttivo dell’associazione si è rallegrato per le decisioni di ieri. Benissimo, rallegriamoci pure: perché non organizziamo una bella festa con ricchi premi e cotillons per martedi ?

  13. Braino says:

    Devono accordarsi……. Sacrati ha il vivaio e i relativi ottimi allenatori(anche io sento puzza di bruciato…sabba lo vuole perchè alcuni U19…..i 95 i 96 e i 97 sono meglio dei suoi) Romagnoli un poco di soldi. Assieme farebbero un’ottima società ma dicisi muoiono (sportivamente parlando)

  14. Braino says:

    …tutto vero…ma mi chiedo Gil perchè lo farebbe…solo per agonizzare il più possibile? scusate se sono poco perspicace ma un motivo o un disegno ci sarà……se devo banalizzare, essendo un imprenditore, vuole rientrare di qualche soldo…ma nn è suff. visto che romagnoli qualche cosa per toglierlo dai piedi avrà offerto. Allora a chi giova tutto ciò??

  15. paolo60 says:

    Dal momento che è evidente che Sacrati usa la ex-Srl per i suoi interessi o peggio ha fatto accordi sottobanco con Sabbattini per lucrare sull’unica attività che gli è rimasta cioè il settore giovanile non pensate che sia meglio resettare il tutto e ricominciare da 0 da chi cw ne da la possibilità, non ripetendo gli errori fatti nel 1994 quando Seragnoli tagliò tutti i legami con Sg Fortitudo, che non fece nulla fra l altro per mantenerli stretti, gettando le basi per il casino in cui ci troviamo ora?

  16. Marco says:

    Nn voglio difendere nessuno perche qua a parte i tifosi di colpe ne hanno in parecchi:sacrati, romagnoli,comune,nino(scherzo dai!)!ma mi domando quando si parla di resettare o cmq di non seguire piu la fortitudo ai giovani chi ci pensa??loro sn ancora fortitudo in primis e in secundis sn anche degli ottimi giocatori!
    Ps:huertas nn era un errore assolutamente ma semplicemente dopo che non gli è arrivata nemmeno la prima mensilità ha pensato di giocare un po meno a basket per quell anno secondo me..

  17. fortitudo 53 says:

    non volevo più parlare ma è più forte di me, se andate a vedere gli altri miei post , vedrete che da sempre faccio lo stesso ragionamento di Alberto , Sacrati non può fallire perchè altrimenti falliscono tutte le sue imprese e i suoi appartamenti vanno al comune per pagare il mutuo , questo è il vero motivo , ma che cosa gliene può fregare di noi tifosi e della fortitudo?Le continue diffide della sogema sul marchio , sono una chiara richiesta di denaro e tanto ed ad ogni offerta non basterà mai . Quindi ripartiamo da zero con Romagnoli e basta sto tiramolla. Inoltre ATTENTIi non tutti del gruppo della Fossa sono d’accordo con il direttivo esattamente come noi associati all’associazione , e poi caspita ma potremo ragionare con la nostra testa?

  18. igor says:

    Ho letto dei ragionamenti in giro del tipo:
    …adesso PatataMan deve pagare 9/20 del mutuo …roba che dalle carte che abbiamo letto in questi mesi non esiste, ma comunque anche i giornali oramai non servono più a informarsi… così a SaCrack rimangono solo 3,52mln da pagare… benone… oh, ma poi bisogna dividere per 3 perchè l’ATI deve pagare in toto, altra grandissima ipotesi che se uno ha letto la convenzione capisce subito che non esiste!!! …e come per magia la Fortitudo Pallacanestro ha solo 1milioncino di debiti con il comune… lo spalmiamo in 10 anni e d il gioco è fatto!!!…a me sembra di sognare ma credo che là ci sia un gioco di scatole cinesi che nemmeno Gil sappia quanti debiti ha…
    …se la posizione della Fossa è dall’inizio per salvare la f103 e mantiene una sua (anche se per me incomprensibile) coerenza, la posizione del direttivo della APASPA che dovrebbero appunto illuminarci sulla verità è disarmante… secondo me si continua a ipotizzare un sogno, il sogno che non sia successo nulla, mentre invece dentro quelle società è tutto marcio…

    Allora tanto per capire meglio, chiederei:

    * E’ vero quello che mi ha detto il barista, che Gil ha transato i lodi al 20% pagando una parte di questo 20% con CAMBIALI DEL PARCO DELLE STELLE?

    * Dei 250.000€ che Bagaric doveva avere, quanti ne ha avuti in soldoni e quanti in scartoffie?

    Visto che è stato detto alla radio e alla tv che il vento sta cambiando qualcuno può darci conforto con dei numeri ? ? ?

  19. marco says:

    fortitudo 53 a quell’uomo e ai tifosi della fortitudo, importa nulla o niente…….

    francamente non so quanti debiti abbia, ma non puo’ saltare per tanti motivi detti dai post precedenti

    ciao a tutti

    marco

  20. Rick says:

    Nessun accordo con Sacrati, per come la vedo io.

    Avanti con il progetto approvato dalla SG ed il tempo, ma sopratutto i numeri metteranno le cose al loro posto.

  21. marco says:

    volevo dire…. e mi sono sbagliato nel scrivere che

    al signor gs della effe e i suoi tifosi interessa meno di zero….
    altrimenti si sarebbe comportato in diversa maniera,

    punto

    ciao ciao marco

  22. fortitudo 53 says:

    Perchè il fenomeno dell’assessore? Questo parla e non ha nemmeno letto gli atti.Io comunque mi sono cancellata dall’associazione proprio ora e adesso mi sento più leggera. Forza Romagnoli e Company , aspettiamo la campagna abbonamenti ed il basket giocato.

  23. paolo60 says:

    Dall’assemblea dei soci di ieri e dalle parole dell’assessore è uscito il vincitore di qesta diatriba ed è Glberto Sacrati.
    Ora è lui a dettare le condizioni e ha già stabilito la cifra di Euro 4.000.000 per chi vuole acquistare la sua Fortitudo . Prezzo equo per una società che può fare solo la prima divisione cioè il campionato dei bar.
    Mi auguro che la SG Fortitudo e Romagnoli non cadano in questo trenello. E’ diffcile da digirere che personaggi che fanno danni e lasciano debiti non vengano colpiti dalla giustizia, ma che possano anche guadagnarci è contro ogni morale.
    Che ci tolgano anche il Paladozza dopo il nome Fortitudo, andremo a giocare a Faenza cnn la F storica sul petto, ma in questo modo non ci potranno mai più togliere la dignità e la consapevolezza di essere puliti dentro.

  24. riccardo says:

    Secondo me oggi qualcuno dovrebbe scusarsi con il direttivo dell’Associazione e soprattutto con Dettori.
    Ognuno ha la sua posizione e va rispettata. Però ieri sera si è visto che nessuno del direttivo si è autonominato, e che molti che chiedevano la convocazione dell’assemblea per dimostrare che le posizioni del direttivo sono minoranza all’interno dell’associazione, o non si sono presentati o hanno fatto scena muta.
    Quindi, nel rispetto di ogni posizione, da oggi mi piacerebbe leggere un pò più di lealtà verso il direttivo ed il suo presidente. Che ovviamente potranno, come tutti, avere opinioni e convinzioni discutibili, ma rappresentano la maggioranza di chi alle riunioni partecipa.

  25. sandro says:

    La buona fede e l’impegno (tra l’altro gratuito) di Federico, Faldini, Santucci e Citriniti non possono essere in discussione. Poi si può non essere d’accordo su alcune loro opinioni (io ad esempio ho espresso critiche sul modo in cui hanno fatto uscire quell’ormai famoso comunicato) ma sempre in un’ottica di confronto. Secondo me, almeno, ieri è stato ribadito da TUTTI i tifosi che Sacrati deve andare via dalla Fortitudo, da questo punto di vista non ci sono più equivoci.

  26. davide says:

    le parole dell’assessore sono state chiare,purtroppo a questo punto si andrà sicuramente al bando,e ci sarà una lotta dura,poichè rientra nella contesa anche il proprietario dei bavosi,che mi dispiace molto ammetterlo, ha giocato benissimo le sue carte,osteggiando la SG e romagnoli e dando la possibilità MATERIALE-SOLDI(opinione personale) a sacrati di non fallire.

    ieri sera la Fossa ha letto un comunicato condivisibile negli argomenti,dove però un punto è abbastanza fumoso:
    – dicono che loro seguiranno la ex srl,poichè come da dichiarazione federale è l’unica fortitudo che ha il diritto di chiamarsi tale,,a patto che sacrati non sia il presidente.

    – chiedo ai ragazzi della Fossa
    va bene anche se il presidente è la segretaria di sacrati,e lui rimane propretario?
    in caso affermativo,si chiama sindrome da montecittorio,…

    la posizione dell’associazione,votata a stragrande maggioranza,indica invece che la proprietà della ex srl non debba essere più in mano a sacrati ,e la differenza è notevole

    comunque personalmente sono schifato dalla situazione,anche se riconosco che la F è ancora in vita non riuscirò mai a seguire una squadra la cui proprietà è in mano a sacrati,la persona che ci ha portato a questo punto

  27. paolo60 says:

    Non voglio essere cattivo profeta, ma purtroppo i giochi sono già fatti e lo dimostra il fatto che Sabbattini ha chiuso a 3.000 il numero degli abbonati in qaunto è sicuro di giocare al Paladozza.
    Sacrati ha intascato dal Comune di Bologna la consacrazione di essere il proprietaria dell’unica Fortitudo in barba all’egida della SG , e senza un suo accordo il Paladozza andrà alla Virtus.
    Voi pensate veramente che voglia fare un accordo con Romagnoli? Certo se gli compra per 4 mln di Euro una Società che vale 0 ed ha più di 7 Mln di debito. Quindi vuoto per pieno la nuova F BIANCOBLU costerebbe solo per metterla in pista e farla giocare al Paldozza sui 12Mln di Euro.
    Con quella cifra vado a giocare a Ferrara e faccio una squadra da Eurolega.

  28. marco62 says:

    nssun problema andremo al paladozza come inquilini, questo non lo possono impedire.

  29. Franceschino says:

    Faccio due domande
    associazione e fossa dicono “vogliamo che Sacrati si faccia da parte”
    La prima”E se Sacrati da parte non si fa,tempi di attesa?”

    La seconda”Che significa in concreto farsi da parte?”
    Io vedo solo queste alternative o non entusiasmanti o non facilmente realizzabili
    1Nomina uno qualsiasi presidente,rimanendo lui proprietario e non cambiando sostanzialmente niente?”
    2Vende ad un terzo?C’è un compratore in vista?E a che prezzo vende?
    3Liquida la società o porta lui i libri in tribunale?

  30. Federico Dettori says:

    Rivogliamo la Fortitudo – L’Associazione non si è sciolta. L’assemblea del 19 luglio scorso ha deliberato che l’attività proseguirà per lavorare, incalzare, vigilare affinché vengano perseguiti questi scopi:
    1. Voglio vedere la Fortitudo Pallacanestro ass. dil a r.l. viva ed in campo.
    2. La voglio gestita da, e di proprietà di (almeno per la maggioranza del capitale sociale), imprenditori e persone serie che nulla devono aver a che fare con le gestioni fallimentari passate.
    3. Non mi importa ricominciare da A1 o Legadue, mi basta un progetto per riportarla entro qualche anno tra i professionisti.
    4. Non voglio che la mia squadra debba anche gestire un palazzo dello sport. Voglio solo che giochi e si alleni al Paladozza.
    5. Voglio che Sg Fortitudo, la Casa Madre, riconosca questa realtà.

    Restituzione Contributi – La restituzione della quota associativa di 10 Euro non è prevista dalla legge. La quota, per tutti coloro che non hanno dichiarato il recesso dalla domanda di associazione entro il termine del 31 ottobre 2010, è stata imputata a capitale dell’associazione. Chi non avesse ancora ricevuto la restituzione del contributo a suo tempo versato e ne ha ancora diritto è pregato di inviarci richiesta via mail a info@fortitudoperamore.it utilizzando possibilmente il modulo allegato.

    Recesso dall’Associazione – Per il recesso degli associati – salva sempre l’imputazione della quota a capitale – vale invece la regola dell’articolo 24, secondo comma del Codice Civile, secondo cui “l’associato può sempre recedere dall’associazione se non ha assunto l’obbligo di farne parte per un tempo determinato. La dichiarazione di recesso deve essere comunicata per iscritti agli amministratori e ha effetto con lo scadere dell’anno in corso, purché sia fatta almeno tre mesi prima”. Chiunque voglia recedere potrà farlo inviando una lettera raccomandata indirizzata al Consiglio Direttivo presso la sede dell’associazione o una mail a info@fortitudoperamore.it indicando le proprie generalità ed il proprio codice fiscale. Ogni dichiarazione di recesso effettuata entro il 30 settembre 2011 avrà effetto a partire dal 1° gennaio 2012.
    Ogni manifestazione di recesso che dovesse pervenire successivamente avrà comunque efficacia il 1° gennaio 2013. Ricordo che, in ogni caso, la quota associativa versata dava diritto alla qualità di associato dal momento della su accettazione al 31 dicembre 2012. Pertanto in caso di mancato pagamento di un’ulteriore quota associativa il 1° gennaio 2013 ogni associato perderà di diritto tale qualifica.

    Nuove adesioni – Chi indende adire all’associazione ne può fare invece domanda con semplice richiesta, contenente nome, cognome e codice fisceale, via mail a info@fortitudoperamore.it . Il versamento di Euro 10 per la quota associativa andrà invece bonidicato sul c/c Emil Banca – Credito Cooperativo, Codice IBAN IT78T0707202403021000094433 con la causale “quota associativa 2011-2012.

    Bologna, 20 luglio 2011

  31. paolo60 says:

    Voglio fare una domanda:
    Se si avvera l’accordo Romagnoli e Sacrati e la F Basket club assorbe la Foritudo di Sacrati creando un’entità unica che gioca al Paladozza, ha il riconoscimento della Casa madre e ha un Presidente, Roamgnoli, imprenditore e non invischiato nelle gestioni fallimentari precedenti, come si porrebbe l’Associazione e la Fossa di fronte a questa nuova realtà?

  32. marco says:

    succedera????mah….. bravo paolo,bella domanda….. io penso che un’unica entita’ non debba creare contrasti e conflitti…. ma parlo col condizionale assai d’obbligo…….
    un accordo tra queste due persone e’ difficile, ….ma non impossibile…..

    marco

  33. Fra says:

    La fossa e l’associazione sostengono la fortitudo non i suoi presidenti! Datti la risposta Paolo..

  34. Franceschino says:

    @Fra
    “La fossa e l’associazione sostengono la fortitudo non i suoi presidenti! Datti la risposta Paolo..”

    Allora perché come leggo molti sarebbero pronti a seguire la squadra di Ozzano?
    Non si tiferebbe per la Fortitudo. quindi per che cosa?
    O forse è più corretto dire che tifano per l’ennesima promessa di Sacrati(uno che notoriamente mantiene)

    Vedo che alle domande su quanto tempo concedere a Sacrati per farsi da parte e cosa significhi in concreto farsi da parte non ci sono risposte
    Che quelle dichiarazioni non siano proposte, ma slogan senza una minima possibilità di realizzazione?

    Vedo poi che sotto sotto si spera che Romagnoli rilevi la srl tirando fuori o accollandosi debiti per 8-10 milioni di euro
    Ma nel frattempo lo si ostacola e alcuni infamano lui e chi lo sostiene

    Per tentare di arrivare al risultato sperato, non sarebbe forse il caso di offrirgli appoggio, invece che dare ancora credito(pensa te) a Sacrati o fare assist(involontari ma tali sono) al Sabba?

  35. roberto says:

    ma quale fiducia con sacrati.. bisogna usare le maniere forti: ricatto e non solo!

  36. paolo60 says:
  37. Tazzi says:

    Faccio notare 2 fatti:
    1) E’ di stamattina la notizia che nelle trattative fra Romagnoli e Sacrati si stia discutendo della possibilita’ dopo la cessioneper quest’ultimo di far parte ancora , con una quota di minoranza.
    2) Alla fine della scorsa riunione dell’Associazione, in fretta e furia vengono messi ai voti 5 punti programmatici dei quali il secondo fa riferimento a una strana richiesta dell’Associazione (?!) per la quale nel futuro assetto societario, la vecchia proprieta’ (senza nome e cognome, cosi’ suona meglio), possa anche avere una quota di minoranza.
    Ora considerando anche che la posizione dell’Associazione era fino a
    martedi’ scorso ” …mai piu’ con Sacrati, senza se e senza ma…”;
    si ricavano 2 conclusioni. La prima e’ che il Direttivo (non credo la
    maggioranza degli associati), ha cambiato idea. La seconda e’ che non credendo alle coincidenze , il direttivo sapeva gia’ delle richieste
    che avrebbe poi inserito nelle trattative il sig.Sacrati, posizionando cosi’ l’Associazione nettamente da una delle due parti in causa.
    Si potra’ cosi’ affermare che un’Associazione con all’ordine del giorno l’autoscioglimento, il direttivo dimissionario e la presenza di
    un decimo degli iscritti ha votato per appoggiare la rimanenza in
    societa’ del sig. Gilberto Sacrati. Complimenti !
    P.S. Io ho votato contro.

  38. Federico Dettori says:

    Intervengo un’ultima (spero) volta sulmtema perché di inesattezze e di calunnie non se ne può più. La proposta del Direttivo e’ stata l’unica perché nessuno ne ha fatte altre. Il direttivo e’ stato costretto a rimanere in carica perché nessuno (nessuno, nessuno) ha avanzato altre candidature. Il voto contrario e’ stato uno solo (oltre a soli 5 astenuti) su 161 con diritto di voto. Adesso sappiamo anche che il solo contrario si chiama Tazzi. Ma cosa pretendi? Cosa dovremmo fare? Smettiamola e cerchiamo di vedere cosa riesce a fare chi – ci dicono- stia lavorando per cercare una soluzione. Ciao

  39. Marco says:

    Bravo federico!tutti busoni cn il culo degli altri..

Leave a Reply