Parliamo del progetto

Ciao a tutti, sono un pò preso da altro.

L’altro giorno ho parlato con Federico Dettori, mi ha raccontato dell’incontro che avrebbe avuto giovedì sera con SG e Romagnoli.
Oggi mi ha mandato due righe di quanto detto e presto riferirà le proposte dell’Associazione.
Ci sentiamo.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

88 Responses to “Parliamo del progetto”

  1. marco says:

    BEH, CARO ROBERTO A ME LE CHIACCHIERE E I TONI DA REALITY O GHOSSIP O TALK-SHAW PROPRIO NON INTERESSANO, SPERO NEI FATTI

    CIAO A TUTTI

    MARCO

  2. marco says:

    SAPETE CHE VI DICO? CERTE SPARATE DI ALCUNI SOGGETTI SONO SOLAMENTE UN COMPORTAMENTO INFANTILE……
    E MANCANZA DI RISPETTO ED EDUCAZIONE VERSO LE PERSONE, ANZI I BAMBINI SI COMPORTANO MEGLIO……

    CHE SCENE TEATRALI …….

    CIAO A TUTTI MARCO

  3. roberto says:

    è facile capire che stà succedendo tutto quello che non era successo nel 1992.. li (vincendo sul campo a reggio emilia) ci si era salvati (anche con l’arrivo di seragnoli)… stavolta non c’erano le stesse condizioni.. sacrati è stato mandato da qualcuno…per di più non andando ai playoff potrebbero esserci conseguenze( e non parlo di campo) anche ripartire da qui(B dilettanti) ma senza più sacrati e con altri soggetti che danno una mano a romagnoli sarebbe un segnale di svolta per il futuro e per scalare le categorie sul campo(chiaro che non bisogna perdere ai playout)

  4. marco says:

    TUTTO VERO ROBERTO , IL RAGIONAMENTO NON FA UNA PIEGA, IO DAL MIO PICCOLO NON ASCOLTERO’ UNA SOLA PAROLA DI CERTI SOGGETTI…. ANCHE SE PENSANO DI AVER RAGIONE, IO SPERO NEI FATTI, BASTA CHIACCHIERE…..

    QUELLE SI FANNO AL BAR COL CAFFE’

    CIAO A TUTTI

    MARCO

  5. Gabri says:

    @ Roberto
    Secondo me disegni scenari un pò esagerati dai, io riporterei le cose a livelli più normali, roba di sport.
    Capisco che ne parliamo con enfasi della passione sportiva – succede a tutti – ma poi riflettendo a freddo vediamo che a noi non è successo nulla di fuori dall’ordinario rischio dello sport.
    Qua non c’è la guerra santa del bene contro il male – nessuno è il male assoluto – c’è da trovare una strada per uscire da anni difficili, sfortunati e con errori sportivi e magari gestionali (e non parlo solo di Sacrati).
    Non penso proprio che Sacrati abbia preso la Fortitudo per fare male, la sua buonafede per me sta nella logica delle cose; ha provato a fare sport e per lui era decisivi farlo col Parco delle Stelle, non è andata.
    Non c’è da scegliere fra buoni o cattivi, onesti o disonesti se ci perdiamo in ste acque non veniamo più a galla, c’è solo da capire come si possa ritornare a quote più normali e parlare di sport, di basket e di futuro.
    Io penso che per una serie di motivi sia possibile con Romagnoli e questo non significa che nel nostro passato non possano esserci stati errori e magari improvvisazioni o scivolate che Sacrati stesso ha scontato (e magari il Parco delle Stelle se avesse avuto vita non sarebbe stato proprio malaccio per noi…) significa solo che lasciando che sia la giustizia a decidere come stanno davvero le cose, sarebbe bene guardare avanti.
    Io non credo che come dici tu Roberto, dietro Sacrati ci sia chissà quale ordine o piano, c’è solo un imprenditore che ha provato a fare basket, ci ha provato – era suo diritto – nel modo che riteneva opportuno ma che purtroppo – per lui e per noi – non ha funzionato.
    A me piacerebbe di più sapere perchè non si è fatto il Parco delle Stelle piuttosto che sapere dei lavori al paladozza.
    Il processo poi al paladozza, al comune, al passato si può fare, ma dopo che abbiamo di nuovo la Fortitudo in campo.
    Abbiamo bisogno di serenità.

  6. roberto says:

    l’unica possibile allo stato attuale è la scissione da budrio

  7. marco says:

    ALLO STATO ATTUALE…..

    UNA B DIL CON UNA NUOVA SOCIETA’ E SENZA IL RESPONSABILE DEI DISASTRI PASSATI IN GIRO?

    NON E’ IL MASSIMO, MA FORSE SALVO REGALI DI LEGA3 O TITOLI DI LEGA 2 …..

    BUONA PASQUA A TUTTI

    MARCO

  8. Fabrizio says:

    E’ una vergogna inaudita tante parole a giugno-Luglio dell’ anno scorso di Romagnoli diceva il prossimo anno lega 2 sono sempre più convinto che tiferò Prato ale ale. Questa società merita la C dilettanti e andiamo avanti così.

  9. Gabri says:

    Una buona pasqua a tutti e sopratutto al grande – ed unico – fortitudino che sta tentando di salvare la Fortitudo: Giulio Romagnoli.
    Vai avanti Giulio, testa bassa e alle tue condizioni, alla fine vincerai.

  10. Patti says:

    Se lo dici tu Gabri.. Buona pasqua a tutti comunque!

  11. marco says:

    BUONA PASQUA A TUTTI

    MARCO

  12. PaoloCarrara says:

    Un pò in ritardo:
    Buona Pasqua a tutti!!!!

  13. Igor says:

    Da più parti sento dire di Romangoli e di quello che promise a giugno/luglio dell’anno scorso, certo fin’ora è stata una delusione, la delusione sul campo figlia di un budget speso (giustamente) per far guerra a Sacrati e di scarsa attenzione societaria alla stagione sportiva (questa secondo me è senz’altro una colpa). La questione al di fuori dal campo che tiene con il fiato sospeso tutti quanti ma che non può avanzare senza che cada prima il grande-puffo… la cosa importante sarebbe avere libero il campo di gioco/allenamento, anche senza gestirlo, solo per usarlo, ma senza certezze su quello non ha senso reclamare le promesse di A2 A3 Adil… non si può recriminare finché c’è sacrack…
    …aspettiamo la fine delle udienze sperando che qualcuno stacchi la spina!!!

  14. Fra says:

    Oggi puntatona di fossa on the radio.. su bologna basket c’è gia il resoconto! http://www.bolognabasket.it/bologna/articolo.aspx?ID=20595

  15. marco says:

    PAROLE DA UNA PARTE E DALL’ALTRA……………
    E I FATTI’?

    GIU-LUG?

    MARCO

  16. marco says:

    DI CHIACCHIERE CE NE SONO UN’INFINITA’….
    ANCHE DI UN TAL SIGNORE,,,, CHE FAREBBE BENE A TACERE E SMETTERLA…..

    MARCO

  17. fortitudo53 says:

    Cosa dire dopo aver letto le lettere le risposte e contro risposte su bologna basket? Che la Fortitudo è morta definitivamente adesso ,perchè se una parte del tifo è contro Romagnoli e spera (perchè spera) in Sacrati , il mondo si è capovolto . Sacrati questa cosa strana che acquista una società piena di debiti e se ne accorge dopo tre anni di bilanci firmati .
    Che i proprietari precedenti hanno portato via dei soldi e se ne accorge quattro anni dopo.
    Che allestisce una squadra per vincere L’A dilettanti , e va a Forlì sperando di perderla.
    a il suo commercialista non ha mai fatto delle compravendite? non sa che al venditore si chiede la certificazione dei debiti tributari ed inps altrimenti non si dà la malleva?il piano di rientro del mutuo non lo ha verificato?
    Ma sta benedetta srl l’ha poi pagata ai venditori? se sì tanto di cappello ai venditori.
    Povera la mia Fortitudo , sempre nel cuore ma quanto bistrattata , il canto el cigno di una tifosa vecchia e molto amareggiata, che comunque ringrazia Romagnili per quello che ha fatto e che SPERO farà. Sarò comunque ai playout , perchè solo i topi lasciano la barca che affonda

  18. gabri says:

    @fortitudo53

    A vole sento dire, fra le tante interpretazioni personali, che la maggioranza dei fortitudini non ha aderito al progetto di Romagnoli (anche se secondo me 1700 fortitudini abbonati sono il club più numeroso in città) ma poi se nelle minoranza c’è gente come te, allora penso che una nuova fortitudo è rinata, e del resto anche quando arrivammo in serie A eravamo una minoranza, ma fin da allora abbiamo sempre pensato alla qualità più della quantità.
    Io ringrazio Romagnoli ancora di più, dopo avere letto messaggi come il tuo e spero che Giulio non cada nel tranello di guardare altrove (quella strana fortitudo che non ha palasport, non ha marchi, non ha squadra, non ha S. G. ma sembra interessata a chiamarlo continuamente in causa) e pensi SOLO al suo progetto, prosegua su quello e ricordi che la vera Fortitudo lo decide la S. G. qual’è.

  19. paolo60 says:

    Io personalmente condivido il progetto di Romagnoli anche se debbo ammettere che di errori ne ha commessi anche lui. Quando si vuole rilanciare un club e si crede nel progetto la prima cosa che bisogna mettere in prebentivo è di investire una somma considerevole.
    Romagnoli per essere credibile a tutta la tifoseria dovrebbe presentarsi a Sacrati chiedere ufficialmente di rilevare la 103 accordandosi con i creditori (Comune escluso in quanto il contenzioso è discutibile) di saldare 30%. Tutti accetterebbero in prospettiva di non vedere un ghello. Quindi scindi la Sg con Budrio e fondi la Sg con la 103 tornando come prima. Budrio la tieni come società satellite per le giovanili.
    A quel punto cerchi di ottenere dalla Lega la più alta categoria possibile.
    Se Sacratii non cedesse a Romagnoli la 103 si avrebbe la conferma che il Puffo è in malafede e manovrato da qualcuno per far sparire la Fortitudo pallacenstro.
    Ma fintanto che Romagnoli non fa questo passo, volenti o nolenti si deve ammettere che l’unico che sta cercando di salvare la Fortitudo dal fallimento è Sacrati e lo stallo contineurà sino allo scoramnto e alla rassegnazione totale dei tifosi.
    Mi auguro che QUALCUNO non voglia propria questo.

  20. gabri says:

    @Paolo60

    Paolo secondo me la tua idea è molto romantica quanto irrealizzabile e rischia di essere esattamente, nuovamente, ciò che farebbe l’interesse di Sacrati -cosa che non è male in sè, sia chiaro.
    Io penso che siccome la tua proposta sarebbe stata effettivamente unificante del popolo fortitudo, se fosse stata realizzabile e possibile
    – economicamente parlando – la si sarebbe già tentata, non credo che Romagnoli non ci abbia pensato, ma credo che giustamente abbia inteso fare una strada nuova – forse per motivi di costi, forse per i debiti, non ne ho idea, ma credo che se avesse ritenuto possibile farlo lo avrebbe fatto perchè il 103 è stata importante per tutti noi -.
    Ma io mi chiedo però, è possibile che dopo tutto quello che è successo quello che chiediamo a Romagnoli sia di farsi dettare le regole e i costi da Sacrati e accollarsi debiti non suoi e pendenze non sue? Magari per ritrovarci già in braghe di tela fra un anno?
    Eticamente non ci sarebbe nulla di male in questa operazione ma rischierebbe di sdraiarci definitivamente dal punto di vista economico.
    Personalmente e non so quanti altri tifosi, spero proprio che a Romganoli non gli sfiori nemmeno l’idea e che investa nella pallacanestro e non nelle transazioni debitorie quei due soldini che ci ritroviamo, perchè se c’è una cosa che il popolo fortitudo desidera è smetterla di sentire parlare di Sacrati e di quello che dichiara Sacrati -intendiamoci ha tutti i diritti di muoversi come la legge gli consente e non credo che la sua esperienza sfortunata fosse in malafede, semplicemente è andata male – e non solo per colpa sua- e penso dobbiamo ripartire.
    Non faccio valutazioni positive o negative su di lui – gestire una società non è uno scherzo – credo che tante cose abbiano anche giocato contro di lui, sicuramente ha compiuto errori sportivi e sicuramente si trovato anche in condizioni difficili e non del tutto dipendenti da lui, però senza dare giudizi spero che guardiamo avanti e la smettiamo di restare imprigionati al passato.
    Penso che non tutte le colpe del mondo siano sue e di certo non lo vedo come il male assoluto, lo vedo solo come un imprenditore che ha provato a fare sport e che non ha avuto fortuna e manco ha avuto aiuto, ripeto i demeriti non sono solo suoi e lui di soldi ne ha pure messi -.
    Io credo che ciò che vuole chi odia il popolo fortitudo sia vederlo litigare e scannarsi su qualcosa che è già accaduta e che è andata male, invece di vederli insieme rimboccarsi le maniche per sostenre l’unico che davvero sta facendo qualcosa per noi, che è Giulio Romagnoli.
    Io spero che dopo tre estati a guardare indietro sia arrivato il momento di guardare avanti.

  21. paolo60 says:

    Gabri noi tutti a cui sta a cuore la F ci stiamo sforzando di trovare soluzioni e di dare consigli, ma purtroppo manca l’elemento basilare per ripartire: LA VIL PECUNIA il resto sono chiacchere.
    Per far ripartire la Virtus sono intervenuti la Carisbo e due imprenditori potenti a Bologna come Marchesini e Gallotti, per salvare la F si è mosso solo Romagnoli che senza ulteriori aiuti non ha la forza economica sufficente per far ripartire il club.
    Io resto dell’idea che il modo migliore per rendere credibile la rimascita e uscirne con la vera Fortitudo e non surrogati tipo Castelmaggiore sia quella di rilevare la 103 accordandosi con i debitori.
    Ma per far questo bisogna cominciare a mettere sul piatto 3/4 Mln di Euro cosa che ritengo abbastanza utopistica.

  22. gabri says:

    @Paolo 60

    Parole ineccepibili!

  23. fortitudo53 says:

    Allora di cosa parliamo? Sacrati sfrattato , la Conad va a giocare a Budrio?
    Cosa conta il patrimonio Fortitudo a Bologna? Zero spaccato.
    Quindi sono vere le chiacchiere di molti politici di Bologna, che Sacrati tiene per le p…. molti imprenditori e politici, si dice che se si scoperchiasse il vaso di pandora del paladozza , uno tsunami sarebbe meno devastante.
    Comunque dai raga anche se si giocasse a Budrio , andiamoci.
    Fortitudo nel cuore

  24. marco says:

    caro paolo e chi ha 3-4 milioni?
    cara effe 53 hai parlato come un libro stampato, un bell’appello…..
    quoto

    cari ragazzi, ma LA EFFE interessa a qualcuno oltre a ROMAGNOLI?
    o siamo nelle favole ad aspettare il principe azzurro sul cavallo bianco?

    MARCO

  25. mercante says:

    @Paolo 60 :
    sono sostanzialmente d’accordo con il tuo ultimo intervento.
    L’unica cosa che non capisco è se il tuo era un intervento “ironico”.
    Il dubbio mi è sorto rileggendo il 14° commento di questa discussione che hai fatto tu.

    La soluzione da te prospettata ora sarebbe perfetta ma come tu giustamente dici soldi in giro per la F. sembrerebbero non essercene.(anche se secondo me potrebbero bastarne meno x transare)
    Romagnoli ha tutto il sacrosanto diritto di usare i suoi soldi come meglio crede e probabilmente quelle cifre per lo sport nemmeno le ha.
    Io credo però che sarebbe bastato mantenere le promesse fatte all’ultima riunione al Benassi.Che la 103 potesse morire l’avevano messo in conto ormai tutti (Fossa compresa).Sarebbe stato dolorosissimo ma una volta elaborato il lutto la rinascita sarebbe stata accettata almeno dal 90% della tifoseria.Si creava una società nuova,con nuova affiliazione e si ricominciava.
    Se Romagnoli è stato sfortunato e/o incapace e/o altro non lo so e non mi interessa.
    Ciò che mi interessa sono i risultati extrasportivi (di quelli sportivi non mi permetto di giudicare perché non ho seguito la sua squadra) che ai miei occhi sono del tutto insufficienti.
    Credo che se le cose staranno così anche il 30.06 metà tifoseria starà fuori (perché fuori anche quest’anno non c’è stata solo la Fossa che conta circa 500 iscritti e ne coinvolge al massimo altri 5/600) si fermerà,un quarto di tifoseria andrà probabilmente avanti e l’altro quarto di tifoseria si regolerà in base ai risultati del campo.
    Ce ne faremo tutti quanti una ragione.La vita,per fortuna,va avanti lo stesso….anche se senza la FORTITUDO avrebbe un sapore diverso

    @Marco :
    guarda Marco a sto punto mi sono imposto di tornare a credere a Babbo Natale,alla Befana,a tutte le religioni del mondo,a maghi fattucchiere e wannemarche.
    Perché? Perché sono disperato dall’ipotesi sempre più probabile di non vedere più la F. in campo.
    Ma questo è un problema mio e di chi la pensa come me.

    Tu,GIUSTAMENTE dal tuo punto di vista,riesci a vedere la Fortitudo anche nella Conad-Sg Fortitudo-Pallacanestro Budrio che non sarà bellissima ma per te è sufficiente.
    Quindi dai,dovresti essere un pò meno disperato rispetto a me.
    Un sincero in bocca al lupo per la serie che disputerete con Prato.

  26. federico says:

    secondo me state parlando di tutto e di niente. la Fortitudo srl è un numero distaccato dalla sg nel , 93. tutto il resto è il pubblico e i tifosi. non ci sono 2 fortitudo, c’e’ la sg e basta, che era sg e si è distaccata come srl solo per ragioni economiche. credete quello che volete, un numero 2 numeri 3 numeri ,103 o 109 è solo un codice e non conta niente. il marchio è uno, la sg è una, tutta sta storia del 103 è venuta fuori solo con sacrati che per farci 2 lire vi ha messo in testa ste cazzate.

  27. gabri says:

    Posso dire che mettersi in auto domani per andare a Budrio è una gran tristezza?

    Spero che chiusa questa parentesi si possa davvero partire a fare sul serio, perchè mi sembra evidente che fino ad ora, come si dice, abbiamo scherzato.
    Anche se c’è stato poco da ridere.

  28. mexicano says:

    LEGALIZZARE L’EUTANASIA

  29. Francesco says:

    Siamo piu’ morti di Bin Laden

  30. mexicano says:

    la fortitudo santo subito
    “beatifichiamo la fortitudo”

  31. Gabri says:

    Finalmente arriviamo a domenica, che comunque sarà la fine di questa stagione e dopo saranno i fatti fuori dal campo a parlare.
    Mi permetto un unico consiglio per potere almeno chiudere con una vittoria questa stagione di cavolo, lasciate Giuliani a casa.
    Basterà dargli un indirizzo diverso da quello del palasport e almeno vinciamo senza intoppi, senza vedere sistematicamente le stesse boiate da otto mesi.
    Dite a Giuliani che la Fortitudo gioca a Patrasso alle 4.15 di domenica pomeriggio, cosi almeno non ci mangiamo definitivamente il fegato.
    Poi, da Patrasso a Budrio quanto sarà? Più di tre ore no?

  32. marco says:

    caro gabri ,cari ragazzi ,non volevo parlare, ma dalle dichiarazioni di bologna basket arriva un temporale fortissimo

    leggetevi bolognabasket.it

    io non parlo piu’

    marco

  33. Stevens says:

    Più che un temporale, mi sembra una lucida disamina.
    Vero, niente di nuovo sotto il sole, ma il comunicato è perfetto.
    p.s.
    Hai ragione Marco, BASTA PAROLE , RIVOGLIAMO LA FORTITUDO

  34. Igor says:

    Lungo comunicato per non dire nulla… anzi in fin dei conti qualcosa ha detto. Riassumo:
    1) Noi siamo comunque con S.G., e preghiamo il signore che decida bene.
    2) In qualunque caso, nessun tifoso con Sacrati.

    Sulla seconda son molto contento e trovo sia sempre utile e meritevole ribadirlo.
    Sulla prima pure son d’accordo, ma era già stato detto ad inizio di quest’anno per poi fregarsene di Romagnoli per tutto l’anno!!!

    Vedremo in futuro se la coerenza starà di casa qui.

  35. Franceschino says:

    Sul comunicato
    ho fatto meno fatica ad arrivare in fondo al Codice Da Vinci
    Il romanzo è comunque avvincente:si inizia bacchettando Romagnoli e la Sg per concludere chiedendo l’aiuto degli stessi
    Mettetevi d’accordo
    1Romagnoli è uno squattrinato parolaio che lo fa per vendere più patate o un imprenditore che può aiutare e unico che ci ha messo la faccia?
    2La Sg è un insieme di preti e vecchi o la base da cui ripartire?
    3Se Sacrati ha l’unica vera fortitudo, come fanno quelli che lo sostengono a desiderarne la radiazione?
    4 se la conad è un ibrido e fa schifo comprare lalega2 da dove si riparte?Dalla prima divisione?
    5in base a quali meriti dovrebbero concederci deroghe o wild card?
    6quanti imprenditori desidererebbero avere nel consiglio di amministrazione dei tifosi che vogliono comandare?

    Per me avanti con gli ibridi,con Romagnoli e con la SG

  36. Federico Dettori says:

    Mi spiace se non siamo riusciti a spiegarci ma la cosa e’ semplice.  Se SG non prende una decisione formale su un progetto concreto vuol dire che un progetto ancora non c’e. L’associazione non pensa di affossare qualcosa che ancora non esiste. Il fatto che all’inizio di maggio non esista ancora qualcosa di certo e’ un fatto gravissimo. E se non c’e ancora qualcosa noi vogliamo sapere perché visto che il sospetto che non ci sia nulla di concreto e’ venuto a tutti.. Se poi SG decidera’ che si deve andare avanti così – al buio con una cambiale in bianco a chi c’e’ stato quest’anno – solo perché e’ difficile dire ” ci siamo sbagliati, le cose non sono proprio andate come pensavamo” – noi non ci staremo e diremo no. Poi la vita va avanti e sara’ qualcun altro di  espressione della maggioranza  a prendere in mano la direzione, fare i  comunicati, decidere.
    Non si chiede aiuto a nessuno. Si chiedono decisioni e fatti che devono essere coerenti con le intenzioni. L’associazione ha, a settembre, dato fiducia al progetto a certe condizioni che non si sono ancora verificate e che, temo, non si verificheranno mai.  Rileggetevi il comunicato del15 settembre. Lunghissimo anche quello ahime! Per quel comunicato abbiamo perso l’appoggio della Fossa. Eravamo stati completamente scavalcati dalla decisione SG e Romagnoli del 16 agosto ma abbiamo voluto dare fiducia a SG perché per noi SG vuol dire Fortitudo. Abbiamo, fino ad ora aspettato invano le risposte. SG non ha addirittura ancora deciso se andare avanti con Romagnoli o meno. Chiedere di decidere non a caso  ma coerentemente con quanto illustrato e promesso e non solo per evitare  di ammettere il fallimento, per mille cause, di una operazione, non e’ legittimo e doveroso? E’ colpa dei tifosi se ancora un progetto e la sua approvazione da sg non c’e?  Ognuno si assuma la responsabilita’ delle conseguenza delle proprie azioni o omissioni. E’ sempre colpa della sfortuna o di qualcun altro? Io mi fermerei qui e ne discuterei tutti insieme all’assemblea del 23 maggio. Ciao a tutti

  37. gabri says:

    @Federico

    Ti sei spiegato benissimo eccome, il comunicato a me è chiaro e pure condivisibilein toto.
    Bravi.

  38. Fra says:

    Chiarissimo Federico e grazie ancora una volta!

Leave a Reply