Festa dei 40…

Scrivo oggi sul blog dopo un sacco di tempo per ricordare l’evento organizzato dal gruppo della Fossa dei Leoni all’Estragon.
Forse anche questo essere in ritardo è calcolato, così posso “ricordare l’evento” anzichè parlare di attualità.

Sono stati bravissimi e hanno regalato ai presenti una giornata di storia e ricordi Fortitudo.

Vedere riuniti quelli che sono stati miei compagni di squadra o persone che hanno partecipato a fere la storia è stata una bellissima sensazione.
C’era il Dalla arrivato da Cervia appena finito col ristorante, Renzo Angori con moglie figli e nipoti, Emilio Max Aldi il Pilu la Ferrosa e soprattutto Tullio.dvd_fossabassa
Ma c’era passione che filtrava dal video e dalle storie. Ho visto Germano Gambini in video, Palumbi e Tesini c’erano. Bello. E poi il Dvd e il doppio Cd (comprateli, sono per beneficenza e divertenti).
Ci sono luoghi dove si festeggia ai funerali, oggi la Fortitudo è in basso come non mai, e qualcuno può pensare che fosse una festa di funerale. Ma la passione e l’amore per la storia e quello che significa essere tifosi della Effe si respirava forte.

Non ho notizie della squadra e della situazione stipendi, però ho incrociato Davide Lamma ieri sera e mi sembrava tranquillo. Appena so qualcosa lo scrivo.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

5 Responses to “Festa dei 40…”

  1. Giorgia says:

    ma va la!! non lo sapevo che andassero in beneficenza i soldi del CD e del DVD.. beh li ho già comprati tutti e due! meglio così! sempre alla Fa.Ce.??
    attendiamo presto notizie sulla situazione..
    a proposito cosa ne pensi del ritiro della maglia di Schull?? a me sembra una cosa stupenda.. nonostante la società e tutti i suoi (grandi) casini io penso che sia una cosa di Noi tifosi.. io personalmente non credo che un giorno mi ricorderò che sotto la proprietà Sacrati c’è stato il ritiro del numero 13..ma mi ricorderò la giornata, la festa e ovviamente la persona che ha indossato con grandissimo onore quel numero..
    ciao ciao, Giorgia!

  2. Franceschino says:

    dvd fossa:bello con alcune testimonianze toccanti e sincere,altre meno
    Ritiro maglia del Barone:giusta qualche anno fa
    Ora in questa situazione e con questa proprietà UN GRAVE SGARBO ALLA STORIA DELLA FORTITUDO,AI VERI TIFOSI ED ALLA MEMORIA DEL BARONE
    i TIFOSI DOVREBBERO OPPORSI A CHE CIO’ ACCADA
    Grazia, capisco il tuo entusiasmo,ma scusami, dire che fra qualche anno ci saremo dimenticati su chi ha ritirato la maglia del barone mi pare un ‘argomentazione debuluccia e contraddittoria
    FRA QUALCHE ANNO CI RICORDEREMO ECCOME DI QUELLO CHE HA FATTO SACRATI,COMPRESA QUESTA MANOVRINA-ALLONTA- PROBLEMI CHE è UNA PROVOCAZIONE VERSO CHI HA AMATO IL BARONE

  3. marco says:

    d’accordo ampiamente con te franceschino,il ritiro della mitica maglia n13 ora che senso ha? un mezzuccio per allontanare i problemi di un incapace che in tre anni ha fatto piu’ disastri della grandine, ma la squadra c’e e va sostenuta…… presi in giro,sbeffeggiati ecc hanno vinto una coppa italia seppur a dil e sono secondi in campionato seppur a dil …grandi ragazzi piu’ forti di tutto………….marco

  4. marco says:

    sono d’accordo stoyko…gary baron schull che purtroppo non ho mai visto giocare quest’eroe dal sangue cherokee come diceva il libro bolognafortitudo, merita questo ed altro…e’ gustoattribuirgli un grande posto nella hall of fame biancoblu’………… tutto giusto…..ci mancherebbe marco

  5. Marina says:

    Come fate a dire “manovrina allontana problemi'”? Ma pensate veramente che il ritiro della maglia del Barone ci faccia dimenticare quello che succede in Fortitudo anche solo per poche ore? Che viviamo giorno per giorno, non sapendo cosa ci accadrà domani? L’unica cosa che spero è che la maglia non la ritiri Sacrati, vederla nelle mani di quel “signore” (vorrei scrivere altro ma per decenza non si può) mi farebbe salire il sangue alla testa.
    Tutte le mattine leggo i giornali e mi tengo agiornata su internet e dove posso per sapere se vi sono novità in Fortitudo, per questo dico che non saranno quelle poche ore a farmi dimenticare, anche se sono sicura che mi commuoverò fino alle lacrime sapendo che ha indossato quella maglia.

Leave a Reply