Claudio, stai lì.

Ciao a tutti, da Nino e non dall’Associazione:

Claudio non ne hai abbastanza di pensare al tuo orto? Già fare la squadra deve essere un lavoraccio, no?
Invece un giorno ci salvi, un giorno compri il palazzo, un giorno vai anche in Legadue con Ozzano (e ce la vendi) e un giorno ce l’hai col garante. Non c’è bisogno. Noi, e uso noi perchè così mi sento, NOI non abbiamo bisogn di voi, siamo fortitudini: altra roba.
E anche se ti piace di più di qua che dove sei da qualche anno, comunque sei lì. Dall’altra parte. Non sei maraglio anche se ti stanno più simpatici i maragli. La Fortitudo è diversa dalla virtus e sempre lo sarà.
Io ho odiato, e odio, il brodo da quando giocavo contro la virtus, tanti anni fa, ci ho vinto anche un derby di 32 (il grande freddo). E ho disegnato la t-shirt con l’alfabeto senza V. Adesso è tutta un’ altra storia e se per avere l’ennesimo titolo sui giornali devi dire che la colpa è del garante vuol dire che gratti. E gratta. Noi (l’Associazione di cui faccio parte) abbiamo altro da fare ma soprattutto altro da essere: fortitudini.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

32 Responses to “Claudio, stai lì.”

  1. il Bedo says:

    Come sempre il più grande!!!!!
    Grazie magico guerriero!!!

  2. Saba88 says:

    GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE…..

    QUANDO CI SARà LA PROSSIMA RIUNIONE DELL’ASSOCIAZIONE, ieri ho sentito durante la diretta della nazionale che FRANCO LAURO ha detto che l’associazione sarebbe andata ufficialmente da sacrati per chiedrgli difarsi da parte è vero?????

  3. GIOVANNI M. says:

    OTTIMA RISPOSTA ERA ORA!!! ANCH’IO HO SENTITO LA STESSA COSA DA LAURO IN DIRETTA D AFIRENZE… MA NON HO TROVATO ALTRI RISCONTRI.. DATECI LUMI…
    UNA COSA MOLTO IMPORTANTE PERO’ LO SPERO X IL FUTURO DELLA EFFE E CHE TUTTI DICO TUTTI RESTINO UNITI PER FAR RIPRENDERE IL VOLO DELLA NOSTRA AMATA AQUILA..
    PRONTO A RIMETTERE LE MANI AL PORTAFOGLIO!!!
    LA FEDE NON RETROCEDE!!

  4. tommaso says:

    Grandi parole, Nino. Siamo tutt’altra roba rispetto ai cugini. E poi non capisco cosa voglia Sabatini, perchè debba stare sempre ad attaccare la Fortitudo con parole incredibili. Ho letto da qualche parte che ti paragonava a Sacrati, dicendo fondamentalmente che con il presidente condividi la responsabilità di questa (tremenda) vicenda. A parte questo è da un po’ che penso si sia reso conto di quanto il mondo fortitudo sia infinitamente migliore di quello virtussino.
    Comunque la cosa prioritaria è togliere di mezzo Sacrati (possibile non ci si riesca? cosa dobbiamo fare perchè se ne vada?), poi dovendo essere onesto spero si trovi il modo di partecipare ad un campionato un po’ superiore alla prima divisione in cui ci hanno relegato quelli della fip, condannandoci ad una fine infame. Ma se sacrati si levasse, potrebbe andarmi bene anche la prima divisione….

  5. Stefano says:

    Ciao magico guerriero dei bei tempi che furono. Che tu sia un grande lo dimostra il fatto che sei tirato in ballo da chi deve comunque apparire.
    Il maraglio dentro ciabattino se la canta e se la suona da un pò di tempo e sinceramente ormai non credo lo ascoltino neanche più i baVosi.
    Comunque: orgoglio di essere Fortitudino, orgoglio di avere garante NINO!

  6. marco says:

    per togliere di mezzo sacrati ci vuole il fallimento, o la revoca del marchio,oppure come sento dire da qualche giorno i libri contabili in tribunale ed una sorta di transazione debiti come nel 2003 fece sabatini…. dal mio piccolo non vedo soluzioni, ma so poco del tormentone sacrati marco
    nino ne saprai sicuramente piu’ di me e di noi

  7. Giorgia says:

    POVERO cLAUDIO NON SA QUEL CHE DICE! o meglio non sa ammettere le sue colpe. Tifava per una squadra ed è diventato proprietario della sua rivale. E’ dura da mandare giù..
    Ora si rende conto che nonostante tutto Noi siamo sempre qui, e lui non può farci nulla e spara su qualsiasi cosa.
    Se fa la maglietta con scritto “Amo il garante” non so quanti virtussini possano capirla, non so quanti sappiano cos’è un garante e soprattutto cosa voglia dire.. quindi non credo farebbe molto successo!
    E’ inutile che fa scrivere sui giornali che la colpa è sia di sacrati (le minuscole nei nomi di queste due persone sono date dalla stima che ho per loro) che di Nino.. che stia zitto e che vada a farsi un giretto in montagna, non al mare, per carità! che il caldo gli da alla testa e spara più cavolate del normale!

    Nino continua a fare quello che fai, che lo fai bene e claudio lascialo in mezzo ai suoi amati maragli.. ormai si è abituato a stare in mezzo a quella gentaglia li e si è conformato alla massa! Ma se volesse andare a distruggere con un caterpillar la casa di sacrati io non lo fermerei di certo!

    claudio parla parla, ma noi fortitudini lo eravamo, lo siamo e continueremo ad esserlo per sempre con o senza (sarebbe meglio) le tue sparate.. anzi forse a volte aiutano a ricordarci perchè odiamo così tanto la virtus e perchè odiamo TE!

  8. Monica says:

    Grande!!!!!

  9. daniele78 says:

    Nino sei il numero “1”….non avrei saputo rispondere meglio a “claudio”!!!!
    e comunque sempre e comunque FORZA FORTITUDO, oggi più che mai……..ORGOGLIOSO DI ESSERE FORTITUDINO

  10. Franceschino says:

    Rimando il post(dove si parla anche di Sabatini) che avevo mandato prima in un altro commento e prima di leggere le ultime frasi del presidente virtus: IGNORIAMOLO,per noi non esiste
    Nino mi viene da dirti solo una cosa: di quello che dice Sabatini fregatene:ricordiamoci che questo signore è quello del caterpillar e del maraglio day e ho detto tutto.Giusto quello che dici”abbiamo altro da fare”

    Cosa farei
    1invitare casa madre perchè tolga il marchio a Sacrati,nonchè tramite l’ottimo Pasi cercare di portare le giovanili in Sg
    2ricerca e sondaggi per trovare imprenditori disposti a far rinascere la effe:il primo che si è manifestato quello di Budrio,a me andrebbe bene
    3nuova società(alla quale la sg girerebbe il marchio) con capitale composto per più della metà dall’imprenditore x e partecipazione con quote minoritarie di Sg e associazione per garantire identità continuità ed avere un quadro reale della situazione
    4ricerca iscrizione a campionati superiori tipo b con Budrio
    5tramite la società di cui sopra stipulare nuovo contratto con il comuna per giocare al paladozza.Una volta partiti valutare(anche se non tenuti ma per un fatto etico) il famoso debito con il comune per cercare di trovare una soluzione
    cosa non farei
    1fossilizzarsi sul numerino(la fortitudo sono i tifosi uniti e le battaglie fatte sul campo e sugli spalti, non un codice di affiliazione)
    2schifare eventuali imprenditori che non sono sciacalli
    Un solo no a priori:Sabatini,che adesso si sbatterà per prendersi il paladozza.Meglio non considerare nè lui, nè le sue esternazioni
    3l’azionato popalare.La fortitudo sono i tifosi,ma la società deve avere una guida,magari non ricchissima, ma onesta e seria
    Perdersi dietro progetti affascinanti, ma irrealizzabili significa sprecare tempo, il tempo dei sogni è finito

    E Sacrati?che scompaia dalla nostra vita con i suoi debiti ed il numerino..
    Francamente,non capisco cosa serva andare da Sacrati adesso e chiedergli di andarsene.Cosa lascerebbe? Una società in prima divisione e una montagna di debiti ed a chi?,all’associazione che si accollerebbe 8 milioni?
    Come parziale ricompensa si può tifare perchè gli arrivino molte grane dal tribunale fallimentare o da qualche PM

    un grazie a chi lavora per far rinascere la fortitudo

  11. Rik says:

    Ragaz, Sabatini è sposato ad una che non ama e che non amerà mai.Vorrebbe comperarsi la F ma deve vendere prima la Virtus.E non è facile.

  12. Forza Fortitudo ! says:

    il progetto di franceschino non mi sembra affatto male.

  13. Rik says:

    Quoto Franceschino: se ci sono le condizioni legali ed economiche è l’unico possibile per tornare in altro prima possibile.

  14. federico says:

    Nino,a Claudio, a quella piccola persona, a quel piccolo, piccolo uomo che si chiama Claudio Sabatini non credo valga la pena di replicare. A parte queste cosucce un grazie di cuore per tutto quello che stai facendo da Fortitudino, per la Fortitudo e per i Fortitudni. Noi siamo la Fortitudo e non c`e` declassameto, radiazione o fallimento ce ci possa cancellare. c`eravamo ci siamo e ci saremo, SEMPRE!

  15. mexicano says:

    oh, ma quanto devono essere contenti i virtussini sapendo di avere un presidente che preferisce la effe anche se in prima divisione , piuttosto che la sua squadra??????????

    Nino, sei un grande ed hai anche avuto il privilegio di giocare nei veri giorni gloriosi della effe. Pane, salame, sofferenza e un sacco di divertimento.

  16. ross says:

    l’attacco di Sabatini è vergognoso e vigliacco, la mia solidarietà è totale

  17. Ciuigo says:

    Casomai Nino la prossima volta che ti chiama il Sabba per un contratto di lavoro pensaci bene prima…

  18. davide says:

    perfetto nino,noi non siamo castelmaggiore

    forza F

  19. Leano says:

    Grande Nino!!!ottima risposta,nn abbiamo nulla da spartire co n i bavosi….Quoto Franceschino poi..NESSUNA TEMPESTA DISTRUGGERA’LA NOSTRA FEDE

  20. Monica says:

    Noi siamo altra roba…..Nino sei un grande.

  21. claro says:

    Quoto Nino e Franceschino al 100% la F è un’altra roba e lo sarà sempre. Voglio precisare che il fallimento dovrebbe essere della ripresa srl con restituzione del titolo sportivo. Da ultimo, ma nessuno riesce a mettere un tappo un bocca a sabatini??

  22. Green Manalishi says:

    A Sabatini non frega una beata cippa della Fortitudo, quello che vuole (e che sta ottenendo) è, come sempre, visibilità sui media a costo zero. E proprio per questo, di Sabatini mmi preoccupo zero. Mi preoccupa molto di più il fatto che Sacrati tenga ancora tutti per le p…, giovanili in particolare. A me, del numerino magico non mi frega nulla, se lo stesso è in mano ad un uomo inaffidabile, che ha distrutto l’immagine della Fortitudo. Preferisco una Fortitudo in mano a gente che voglia darle un futuro. La Fortitudo siamo noi, non un numeretto di affiliazione federale.

  23. Marina says:

    Io quoto la ripartenza di Franceschino al 101% e al diavolo il maledetto numerino 103 , sacrati e chi c’è dietro di lui.
    Si ricomincia, non abbiamo paura, mai avuta, certo il colpo subito è stato pesantissimo, ma ora rimboccarci le mani e ripartire.
    C’è chi ci aiuta? Bene prendiamolo in considerazione subito, ci chiameremo ancora Fortitudo, avremo sempre l’Aquila scudata sul petto e i nostri amati colori biancoblu; meglio ripartire dalla B che dalla prima divisione (ci separano 5 campionati prima di arrivarci bene che vada) poi che prima divisione? in prima divisione c’è sempre quel pezzente……..
    Se è vero che Sacrati è inadempiente verso la SG, che quest’ultima gli ritiri subito il marchio.
    Ora Basta si è sopportato abbastanza direi !!!!!!!!!!!

  24. marco says:

    vedo che la pazienza e’ saltata anche a te marina…… bene…..siamo tutti arrabbiati e delusi,ma per rifare tutto ci vuole calma e determinazioe,e sono sicuro che la fossa sia pronta e tutti i tifosi lo siano,nonche’ qualcuno dietro…. ciiao marco
    l’sg gli ritira il marchio? lo spero tanto…. io glielo ritirerrei ora cosi’ e’ col culo per terra… eppoi e’ inutile un campionato con quel signore,perche’ alla fine i debiti azzerano tutto e non conta nulla, avete visto quest’anno no? non e’ servito a nulla….

  25. PaoloCarrara says:

    Mi scuso per un commento precedente con qualche “parola” fuori luogo: scusa Nino ma la tensione in questi giorni è alta e mi sono scappati alcuni aggettivi/sostantivi rivolti a quei signori!
    Comunque confermo: Nino Presidente!

  26. TAZZI says:

    Sabatini sta facendo il furbo da parecchio tempo. Ha ripetuto queste 2 cose diverse volte : 1)la fortitudo e’ una risorsa per tutti vorrei aiutare anch’io 2) il palazzarita alle condizioni che aveva la Fortitudo e’ un vero affare, vorrei subentrare io.Allora mi deve spiegare perche’
    non ha mai cercato di intavolare una trattativa con la Fortitudo e con il comune per subentrare (con una giusta rateizzazione) al ns.debito.
    Semplice… sta solo aspettando il fallimento della Fortitudo di Sacrati
    per avere condizioni migliori dal comune, e secondo me non avra’ molta concorrenza.

  27. Giampiero says:

    Riprendendo quanto scritto da Franceschino, mi permetto di rettificare/aggiungere, sperando di poter essere di aiuto alla causa Fortitudo.
    Se siamo TUTTI convinti che la Fortitudo siamo NOI, possiamo provare a mettere da parte, per un istante, il numero 103.
    Dopo aver scritto in abbondanza, ora è il momento di AGIRE, ED IN FRETTA.
    QUINDI
    1) Tagliare i ponti con Sacrati, non provando neanche a contattarlo.
    2) Agire assieme alla SG Fortitudo, nella figura, spero, dell’ Onorevole Tesini. Invitare un componente autorevole della SG, magari proprio l’ Onorevole, alla nostra prossima riunione; dobbiamo sapere cosa vorranno fare con il logo. L’ideale sarebbe il suo ritiro.
    3) Come detto da Franceschino portare le giovanili in SG
    4) Individuazione della società sportiva destinata a essere l’erede della Fortitudo tramite decisione dell’assemblea generale dell’associazione (ci sono diverse soluzioni, potremmo associare alla FIP l’Associazione Per amore solo Per Amore, magari avendo nel nome, sempre la parola Fortitudo -tipo Fortitudo 1932-; potremmo appoggiarci a Budrio o potremmo sostenere la creazione di una nuova sezione autonoma basket in seno alla SG). L’importante è non scartare a priori nessuna possibilità (eccetto il sabba, ovviamente…) e arrivare al voto in assemblea, giungendo così ad un risultato concreto.
    5) Individuazione del o degli imprenditori interessati ad associarsi per una quota di maggioranza nel progetto scelto dall’assemblea.
    6) La SG gira il marchio alla nuova società controllata da associazione e imprenditori, garantendo quindi solidità economica ed organizzativa e continuità di valori e identità Fortitudo, rappresentati da noi.
    7) Se possibile, aggregare alla nuova società le giovanili.
    8) Tramite la società di cui sopra stipulare nuovo contratto con il comune per giocare al Paladozza.Una volta partiti valutare (anche se non tenuti ma per un fatto etico) il famoso debito con il comune per cercare di trovare una soluzione (e qui cito franceschino)
    9) Il sacrati, a questo punto, sarebbe privo di settore giovanile e marchio e con in mano solo i debiti. Domanda: se fallisse, sarebbe possibile monetizzare il numero 103 e, una volta acquisito, portarlo come nostro numero al posto di quello che la FIP darà alla società sportiva già in essere, magari la prossima estate, contestualmente alla domanda di wild card in A dilettanti, come suggerito da Meneghin?
    10) Continuerei con la raccolta fondi, magari, nelle figura dei soci, con una quota annuale da versare.
    ULTIMO, MA PIU’ IMPORTANTE, … RIUSCIRE A SALVARE IL POSTO AI DIPENDENTI DELLA FORTITUDO SRL: costituirebbero un’importante patrimonio di professionalità a disposizione della nuova realtà, oltre a rappresentare un’ulteriore legame col passato.

    In conclusione: IMPRESCINDIBILE ad oggi è bypassare Sacrati, e congelare la questione del 103 (come suggerito da Franceschino). La priorità DEVE essere ripartire, salvando lo spirito e i valori della Fortitudo

  28. Franceschino says:

    Ringrazio chi condivide quanto da me proposto che non è che un modesto contributo per cercare di vedere ancora la fortitudo come una squadra di basket e non qualcosa d’altro
    Noto con piacere che su stadio,oggi, viene illustrato il progetto Romagnoli quasi identico a quello che ho esposto io
    Parola d’ordine partire subito con Sg e con altri imprenditori ed ignorare sacrati ed il numero
    Che se ne vada o no è ininfluente e cercarlo oggi non ha utilità
    Ci sono scadenze importanti: da domani addio serie C e a proposito del numerino, il 7 luglio occoreva pagare il contributo per il rinnovo dell’affiliazione(si veda sito della fip emilia)Doveva essere fatto? E’ stato fatto?

  29. Fra says:

    Lasciando perdere il sig. Limardi per cortesia, voi avreste davvero il coraggio di abbandonare la effe revocandole il marchio e andandolo ad appiccicare sulle canotte di Budrio? IO NON CI STO.. E non è affatto una questione di numerino! L’obbiettivo dell’associazione era quello di salvare la fortitudo, be seppur in condizioni disperate questa è ancora viva e bisogna proseguire in questa direzione. In questo momento non mi interessa affatto la categoria, per me si potrebbe anche non giocare e prendersi un anno di stop e sostenere solo il settore giovanile.. scusate ma vi faccio una domanda.. sabato sareste stati piu contenti se ci avessero radiati e tutti sarebbero corsi al nostro funerale?? No perchè da quel che leggo mi sembra questo.. Io non andrò a tifare nessun altra fortitudo finchè questa non cesserà di esistere. Comunque attendo ansioso la convocazione per la prossima riunione, sento che la fossa e l’associazione stanno lavorando tra richiesta di incontri, di visione di libri contabili e ricerca dei creditori. Ecco questo bisogna fare! Il silenzio degi ultimi giorni spero sia dovuto a questo.

  30. marco says:

    franceschino,ho letto l’articolo su stadio, FORTITUDO AZZERARE SACRATI ,ECCO I DETTAGLI DEL PROGETTO….LA RIVOLUZIONE DEI CONGIURATI. LA REVOLUCION DEL PUEBLO,CHISSA’ ,LEGGERLO MI HA PORTATO SPERANZA E GIOIA, SPERO SI REALIZZI, marco

  31. claro says:

    Quello che non riesco a capire, e spero che qualcuno me lo spieghi, è per quale ragione sacrati non molli l’osso. che cosa se ne fà della fortitudo. a cosa gli serve, visto che non paga nemmeno le bollette? cosa pensa di ricavarne? anche se finisse nel calderone di un fallimento i creditori cosa potrebbero ricavare da una scatola vuota?? che se ne fà del marchio Fortitudo visto che non paga alla società madre il compenso pattuito?? che restituisca il marchio almeno e fallisca con la ripresa che, in fondo, è un’automobile che ha perso le marce e, dopo una corsa in folle, spinta dai tifosi, ora è ferma…

  32. […] hanno fatto nascere in tutti questi anni. Il mio unico commento l’ho fatto in un post: http://www.odioilbrodo.it/?p=1463 Quindi, per cortesia, stop col cognome del giulivo in nero che sia con una o con due […]

Leave a Reply