Che buccia 2.


Ormai siamo alla satira, pubblico parti dei virgolettati delle dichiarazioni dell’uomo del 103:

«…Non occorrono tanti soldi, escluso il presunto debito con il Comune, ci vorrebbero due milioni di euro.”

Ospito Budrio al PalaDozza e gli presto il marchio solo perché qui ci sia ancora una F a circolare».

«… ho fatto un sopralluogo sul tetto con i tecnici del Comune ho fatto notare come le guaine fossero ancora quelle di cinquant’anni fa».

«… l’anno prossimo voglio tornare a giocare con il marchio che abbiamo in affitto fino al 2014».

«…lo continuo a lavorare per darle un futuro.»

Continuo a lavorare...?
Dai Gil, ogni tanto riposati.
Perchè, direi che così è sufficiente!


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

42 Responses to “Che buccia 2.”

  1. Zanna says:

    E’ un incubo…. secondo me dovremmo fargli causa per stalking e farci pagare lo psicanalista.

  2. Igor says:

    “Comunale la prima cosa che ho pensato è stata mollare tutto perché non ne valeva la pena. La lettera dà dei termini di 7 giorni per presentare dei documenti, e non si parla né di mutui né di altre questioni. Si parla semplicemente di una verifica, per capire se è possibile mantenere in vita o meno la convenzione”

    MA L’HA LETTA????

    “I lodi? Li pagheremo nei tempi stabiliti.”

    CIOE’ QUANDO E’ STABILITO?
    (Un lodo è qualcosa che avresti già dovuto pagare in tempi stabiliti!!!)

    “….Sono qui per un motivo: ho salvato la Fortitudo, ma ho capito i veri nodi che la strozzavano. Ho preso 4 anni di nomi, cognomi e indirizzi….”

    SI??????

    “…Vado contro ad un’Amministrazione che non fa il suo dovere perchè io voglio salvare la Fortitudo, i ragazzi che ci credono e si sbattono…”

    QUALI RAGAZZI SI SBATTONO????

    “Romagnoli qua non ci paga, è un casino e non si capisce più niente: che lui venga ad onorare le sue fatture, dato che è in ritardo di tre mesi”

    E (A MIO MODO DO VEDERE) FA BENE!!!

  3. Igor says:

    “Perchè ne abbiamo fatto un altro, di marchio? Perchè FORSE fra 4 anni quello originale non lo avremo più, e per questo ci siamo portati avanti.”

    UHA UHA UHA UHA UHA …
    …lo trovo disperatamente comico ! !

    “…Poi, l’originale è stato dato in uso a Budrio, quindi dovevamo crearne uno nuovo per le giovanili. Ma l’anno prossimo SPERO di riutilizzarlo per la Fortitudo.”

    …SPERA SPERA…

  4. Igor says:

    “Quanto servirebbe per salvarla? Basterebbe poco, se abbiamo rispolto come penso e mi auguro il problema del mutuo si potrebbe ripartire”

    HAI RISOLTO IL PROBLEMA DEL MUTUO????

    :OOOoooo

    ANCHE IO RISOLVERO’ IL PROBLEMA DEL MIO MUTUO NON PAGANDOLO!!!!!

  5. marco says:

    LE FARNETICAZIONI DI UN ESSERE CHE SI FINGE PAZZO,PER NON PAGARE IL DAZIO,PER NON AMMETTERE LO SCEMPIO CHE HA FATTO

    LO STRUZZO CHE NASCONDE LA TESTA SOTTO LA SABBIA PER NON VEDERE …..

    PAROLE-PAROLE-PAROLE- DICEVA UNA CANZONE

    CIAO A TUTTI MARCO

  6. paolo60 says:

    Qui si sta facendo satira, ma in realtà quest’uomo sta distruggendo 40 anni di storia in quanto ogni giorno che passa sarò sempre più difficile ricostrure una società che aveva come forza trainante una tifoseria radicata in tuta Italia. Nessuno ha mai pensato di sentire da un avvocato se ci sono gli estremi di fare una class action per danno biologico?

  7. Igor says:

    …non ci resta…
    …che ridere…

  8. roberto says:

    non mi stupisce ciò.. sacrati stà recitando una parte… in realtà a muovere i fili.. è qualcuno di politicamente “importante” a livello nazionale abituato ad andare contro legge

  9. marco says:

    puo’ essere roberto,puo’ essere, ma ragionando vorrei capire, SE ROMAGNOLI HA SOTTOSCRITTO UN CONTRATTO PER GIOCARE AL PALADOZZA TUTTO L’ANNO E SE PAGA L’AFFITTO,PERCHE’ NON DEVE GIOCARCI?

    PERCHE’ UNA PERSONA CHE NON PAGA NULLA DEVE FARE IL SUO COMODO?

    PERCHE’ DEVE CONTINUARE CON QUESTA FARSA SE SPERO NESSUNO LO ASCOLTA?

    POSSO DIRE LA MIA? SONO STUFO DI SENTIRE DELLE CHIACCHIERE….. NON SAREBBE MEGLIO CHE LA CONAD DI ROMAGNOLI FACCIA IL SUO TRANQUILLO CAMPIONATO E CHE SI ARRIVI ALLA FINE? POI A GIUGNO SI VEDRA’?

    NON SAREBBE MEGLIO ASPETTARE DI GIUDICARE UNA PERSONA CHE STA PROVANDO DA AGOSTO, MENTRE UN TALE IN 3 ANNI HA FALLITO SU TUTTI I FRONTI? SCUSATE SE SON STATO PROLISSO ……

    CIAO A TUTTI MARCO

  10. riccardo says:

    Non capisco cosa c’entrino i discorsi di Sacrati con il progetto Romagnoli. Chiariamolo subito, perchè se l’unico obiettivo di Romagnoli è fare meglio di Sacrati stiamo al fresco.
    Lasciamo da parte un attimo il puffo.
    Romagnoli questa estate ha preso degli impegni. Li ha rispettati? A che punto sono i lavori? La Fondazione è passata dall’essere l’elemento centrale ad essere irrealizzabile. Si è passati da “riporteremo la Effe dove merita” a “raggiungeremo la A in 4 anni”. Secondo me non ci siamo, e non per colpa di Sacrati.
    Romagnoli ha preso a poco un discreto capitale. Ha degli sponsor di primo livello ed ha fatto una campagna abbonamenti non a prezzi modici (anzi). Ci restituisce una squadra da centro classifica che vaga per i palazzetti. Ci restituisce diversissime incapacità organizzative e comunicative , probabilmente perchè abituato al mondo sportivo dilettantesco. Ci restituisce lisciate di pelo a Sacrati, a cui augura tutto il meglio, mentre il popolo Effe gli augura tutto il peggio.
    Insomma, se me lo si chiede il bicchiere è mezzo vuoto e pure di carta. E basta a chi dice che Romagnoli non si può giudicare. Di norma un presidente non chiede ai tifosi come trovano il suo operato. Non l’hanno fatto nè Seragnoli (che non ha chiesto se Martinelli era l’uomo giusto a cui vendere il suo giocattolo), non l’ha fatto Martinelli, neppure Sacrati. Se Romagnoli invece chiede ai tifosi come va, non si può scandalizzare se qualcuno gli fa notare le cose che non vanno. Che sono, direi, molte.

  11. marco says:

    riccardo hai perfettamente ragione, io non ho detto che non si puo’ giudicare, tutt’altro,io nel mio piccolo aspetto a giugno, tutto qui, non me la sento di scagliargli addosso di tutto, poi gli errori ci sono, la squadra e’ questa, i problemi ci sono….

    capisco la delusione della squadra e il resto, capisco i pareri,capisco tutto, solamente che io nnon me la sento di dargli addosso e non lo faro’

    ciao.. ciao a tutti marco

  12. Igor says:

    @Riccardo
    non credo che Romagnoli si scandalizzi se qualcuno gli fa notare ciò che non va, credo invece che una visione molto limitata delle cose purtroppo sia comune ai più, purtroppo, pretendere pretendere dall’ultimo arrivato senza guardare alle macerie che si trova intorno e abbastanza fatuo…
    …come si fa una fondazione in Italia tu sei capace???…primo impegno non onorato???… ma va la…
    …come si fa ad avere soci e sponsor se nemmeno sai in che impianto giocherai???
    …come si fa a mettere un piedi una società professionistica DAL NULLA senza la tifoseria migliore d’Italia che si astiene???

    Iniziamo a sostenere quel poco che c’è PRIMA e a pretendere DOPO, dopo che ci saremo liberati dalla CISTE SACKRAC e ringraziare che c’è chi s’è preso la pesca della Fortitudo, non c’era la fila fuori da Benassi, mi sembra!

  13. Igor says:

    …e lasciamo perdere i grandi sponsor CONAD & EMIL BANCA… vedremo dove saranno l’anno prossimo quando ci sarà da tirar fuori davvero della “balina” e non le due lire di oggi, per fare il campionato!!!!

  14. gabri says:

    @riccardo

    Rispondo al tuo post perchè secondo me spiega, da un ponto di vista opposto, molte divisioni attuali.
    Ti dico la mia, non trovo giusto quello che dici, ma sopratutto lo trovo pazzesco e provo a spiegare ilmio disaccordo.
    Quando, per cominciare con gli esempi, rammenti a Romagnoli la sua promessa di riportare la effe in A in QUATTRO ANNI e gli rompi il cazzo DOPO 6 MESI, potrebbe bastare a spiegare quello che intendo sull’assurdità del solo provare a fare basket a Bologna.
    Dopo tre anni a ingurgitare le MANCATE promesse di Sacrati ripagandolo con sempre più abbonati, e deridendo quei venti “disperati” che capirono perfettamente che solo la diserzione totale, di massa, lo avrebbe fermato perchè lo avrebbe delegittimato, oggi di chi parliamo?
    Di Romagnoli.
    Che di colpe ne ha zero (ad oggi, poi a fine anno vediamo, certo) se non quella di averci raccolti dalla pattumiera e che, a differenza di Sacrati non solo non si è visto aumentare gli abbonati di pari passo con le sciagure ma gli si è detto da mezza città vai avanti tu che noi non veniamo.
    Abbiamo fatto partire ad handicap uno al quale faremo pagare l’avergli negato fiducia, presenza e sostegno?
    Ti sembra sensato tutto questo?
    Spero di avere capito male e di sbagliare.
    Non discuto le stra legittime motivazioni delle scelte che come ribadisco rispetto, ti dico come stanno le cose, mezza tifoseria lo ha lasciato da solo al palazzo (e ci sta) ma lamentarsi non ci sta.
    Non parlo di scelte di gruppi organizzati ma da tutti, cioè ognuno si è mosso come ha creduto in massima libertà, conosco ad esempio persone che non c’entrano nulla con la Fossa che sono state fuori e altri, molto più in sintonia con loro che magari sono entrati (la scelta è stata dolorosa, sofferta e spaccante in ogni direzione tu la veda e nessuno ha costretto nessun altro a fare questa o quell’altra scelta, le cose fra il pubblico sono avvenute davvero democraticamente).
    Dici che Romagnoli liscia il pelo a Gil, certo può sembrare cosi se come la solito diamo peso solo alla apparrenza e non ai fatti, perchè se ami le chiacchiere possiamo tutti farci belli e smadonarre contro Sacrati salvo poi riconoscergli che lui ha “in mano” qualcosa oppure, se ami meno le chiacchiere e più i fatti potremmo fare come Romagnoli che gli augura buona fortuna ma poi lo porta in tribunale, gli fa causa per il marchio e prova a spodestarlo dal paladozza.
    Come al solito se basta chiacchierare allora anch’io ti dico “Basta con Sacrati” se servono i fatti, io l’unico che vedo ci stia provando, è Romagnoli, e lo fa anche grazie ad una squadra di basket, e a un manipolo di persone che gli anno dato fiducia.
    Ovviamente se si parla e si danno voti (dopo 6 mesi!!!) ad un progetto di 4 anni, è perchè a sbagliare è solo chi fa qualcosa.
    Non mi stupirei se Romagnoli si rompesse e mollasse tutto di nuovo a Sacrati e immagino, se questa sciagura accadesse, che sarebbe colpa sua vero?
    Il muoversi del tifoso fortitudo è molto meno schematico di quanto pensiamo.

  15. gabri says:

    @riccardo

    Rispondo al tuo post perchè secondo me spiega, da un ponto di vista opposto, molte divisioni attuali.
    Ti dico la mia, non trovo giusto quello che dici, ma sopratutto lo trovo pazzesco e provo a spiegare il mio disaccordo.
    Quando, per cominciare con gli esempi, rammenti a Romagnoli la sua promessa di riportare la effe in A in QUATTRO ANNI e gli chiedi conto DOPO 6 MESI, potrebbe bastare a spiegare quello che intendo.
    Dopo tre anni a ingurgitare le MANCATE promesse di Sacrati ripagandolo con sempre più abbonati, e deridendo quei venti ‘disperati’ che capirono perfettamente che solo la diserzione totale, di massa, lo avrebbe fermato perchè lo avrebbe delegittimato, oggi di chi parliamo?
    Di Romagnoli.
    Che di colpe ne ha zero (ad oggi, poi a fine anno vediamo, certo) se non quella di averci raccolti dalla pattumiera e che, a differenza di Sacrati non solo non si è visto aumentare gli abbonati di pari passo con le sciagure ma gli si è detto da mezza città vai avanti tu che noi non veniamo.
    Abbiamo fatto partire ad handicap uno al quale faremo pagare l’avergli negato fiducia, presenza e sostegno?
    Ti sembra sensato tutto questo?
    Spero di avere capito male e di sbagliare.
    Non discuto le stra legittime motivazioni delle scelte che come ribadisco rispetto, ti dico come stanno le cose, mezza tifoseria lo ha lasciato da solo al palazzo (e ci sta) ma lamentarsi non ci sta.
    Non parlo di scelte di gruppi organizzati ma da tutti, cioè ognuno si è mosso come ha creduto in massima libertà, conosco ad esempio persone che non c’entrano nulla con la Fossa che sono state fuori e altri, molto più in sintonia con loro che magari sono entrati (la scelta è stata dolorosa, sofferta e spaccante in ogni direzione tu la veda e nessuno ha costretto nessun altro a fare questa o quell’altra scelta, le cose fra il pubblico sono avvenute davvero democraticamente).
    Dici che Romagnoli liscia il pelo a Gil, certo può sembrare cosi se come al solito diamo peso solo alla apparenza e non ai fatti, perchè se ami le chiacchiere possiamo tutti farci belli e smadonarre contro Sacrati salvo poi riconoscergli che lui ha “in mano” qualcosa oppure, se ami meno le chiacchiere e più i fatti potremmo fare come Romagnoli che gli augura buona fortuna ma poi lo porta in tribunale, gli fa causa per il marchio e prova a spodestarlo dal paladozza.
    Come al solito se basta chiacchierare allora anch’io ti dico “Basta con Sacrati” se servono i fatti, io l’unico che vedo ci stia provando con strumenti adeguati, è Romagnoli, e lo fa anche grazie ad una squadra di basket, e a un manipolo di persone che gli hanno dato fiducia.
    Ovviamente se si parla e si danno voti (dopo 6 mesi!!!) ad un progetto di 4 anni, è perchè a sbagliare è solo chi fa qualcosa.
    Non mi stupirei se Romagnoli si rompesse e mollasse tutto di nuovo a Sacrati e immagino, se questa sciagura accadesse, che sarebbe colpa sua vero?

  16. Giorgia says:

    Clap Clap Gabri! ti appoggio e ti stimo! La conferenza stampa sacratiana ha fatto vedere quanto sia da reparto psichiatrico.. come ha ben commentato Igor. Per ora fiducia a Romagnoli che è l’unico che si è dato una mossa per fare qualcosa di concreto.. poi vedremo quest’estate, ormai non si può più nemmeno andare in vacanza tranquilli!! 🙂

    Romagnoli sembra una persona seria che sta facendo il possibile per fare qualcosa di concreto e credo che le sue gaffe dal punto di vista organizzativo siano dovute anche alla parte con cui deve comunicare (ricordo chi è: sacrati = persona sincera, onesta, che se ci sono dei problemi li fa sapere.. ma soprattutto che ha salvato la Fortitudo!) e anche al fatto che fosse abituato alla realtà di Budrio.. si abituerà!!!

    Comunque Riccardo, anche se non mi conosci, fidati di me che Romagnoli è sarcastico quando augura tutto il meglio a sacrati.. anche perchè pubblicamente non può augurargli il peggio!!!! Eh!!!

    Adesso bisogna sostenere la Effe, bisogna andare a palazzo e far capire a chi sta provando a far del bene che siamo con lui e a chi dice di aver fatto del bene che con lui non ci staremo mai più!

  17. Gimbo says:

    Romagnoli intervistato dal Corriere di Bologna 17/02/2011

    La realtà attuale della B Dilettanti va però molto stretta alla città. Medita un salto in alto puntando all’acquisto, per la prossima stagione, di un titolo di LegaDue o magari una wild card nella nuova lega di sviluppo?

    «Intanto vogliamo onorare al meglio questa stagione e vediamo quale risultato produrrà il campo. Oggi siamo settimi con una partita in meno, penso che potremo raggiungere il terzo o quarto posto e poi nei playoff comincerà un altro campionato. Ogni altra ipotesi sarà presa in considerazione a seconda del seguito, delle risorse e della base del nostro progetto».

    La questione è tutta qua.

  18. Stevens says:

    Come quasi sempre succede, sembra che se si critica Romagnoli, si è a favore di Gil. E non è così. Però criticare, alle volte si sbaglia, alle volte, si aiuta.
    Comunque, per chi non l’avesse ancora letto, riporto un pezzo dell’articolo di Faggiano ( da BoBasket) sul punto Fortitudo, che, secondo me, sintetizza e centra molto bene il nostro attuale momento.

    Ora si vada avanti, e sappia la società che ai risultati negativi della squadra deve, assolutamente, rispondere con grandi manovre al di fuori del rettangolo di gioco. Dando immediatamente risposte sulla costruzione dei nuovi organigrammi, dando garanzie – in qualsiasi modo, magari anche palesando documenti, se fosse il caso – che la strada giusta è questa. E, guardando la compattezza della Fossa a Casalecchio, una prece: prima che a titoli di Legadue o altro, che si riesca a trovare un accordo con la curva, sapendo quelle che sono le richieste dei tifosi. Unire le genti, oggi, è molto più importante di qualsiasi altra cosa: se si sono fatti 3700 abbonamenti, riempito il Paladozza e fatto trasferte in stile pranzo al sacco come Jesolo, allora è chiaro che anche una A Dilettanti, ma con la Fossa, sarebbe una ripartenza. Tutto il resto sono chiacchere.

    Enrico Faggiano

  19. riccardo says:

    Scusate il ritardo nella risposta. Andiamo con ordine.
    @Igor
    Se vogliamo dare la colpa alla Fossa, possiamo pure, ma non credo sia il caso. Intanto chiarisco subito che non ne faccio parte e le decisioni di questa mi trovano indifferente.
    Il progetto Romagnoli si è arenato sulla differenza tra quanto promesso e quanto fatto (magari lo stato dei lavori è più avanzato, ma si fatica a capire perchè qui si o si dicono mezze cose o non si dice nulla). La Fondazione non l’ho promessa io. Vatti a rileggere le dichiarazioni estive. A fronte di uno sforzo importante della tifoseria tramite la raccolta dell’Associazione, Romagnoli ed i vertici della Casa madre si erano impegnati a non disperderne il patrimonio. Per quello che leggo tra le righe del Presdiente dell’Associazione mi sembra non ci sia molta comunicazione tra questa e Romagnoli (magari mi sbaglio). E la Fondazione è diventata irrealizzabile.
    I soci e gli sponsor sono arrivati perchè il marchio Fortitudo, se spogliato dal mutuo del Paladozza, è uno dei pochi a tirare nel basket nazionale. Pensa piuttosto agli intoiti degli sponsor, agli introiti della campagna abbonamenti ed alla pilla spesa per allestire una squadra che non si sa quale obiettivo si pone.
    Io dico che il progetto si è arenato, che il bicchiere è mezzo pieno, non che è tutto da buttare. Ma non venirmi a dire di aspettare 4 anni per dare giudizi, perchè se le presenze al palazzetto si sono dimezzate forse bisogna chiedersi perchè invece di ringraziare sempre con il cero in mano.

    @Gabri
    Se Romagnoli dovesse mollare non credo sia per colpa di chi si è astenuto. Non carichiamo i tifosi di responsabilità che non hanno. Se fai un progetto sportivo che mi piace ti sostengo e ti seguo, altrimenti posso anche astenermi. Da quello che dici tu un tifoso del Milan sarebbe responsabile della tenuta del Governo, andiamo …
    Non tiriamo in ballo Sacrati quando non c’entra. Su di lui abbiamo tutti la medesima opinione, ma ti chiarisco che portare Sacrati in tribunale oggi equivale solo a buttare soldi negli avvocati, visto che non pare abbia capitale da intaccare, quindi non è una scelta di grande orgoglio. Piuttosto dovremmo chiederci quali accordi sono stati presi all’insaputa di tutti ( e Romagnoli potrebbe aiutare in questo senso, visto che con l’affitto del paladozza dà soldi a Sacrati che vengono usati per pagare vecchie pendenze e non girati al comune).
    Pensare che il successore di Sacrati abbia come unico obiettivo quello di fare meglio di uno che ha distrutto tutto, è come sostenere che il successore di Berlusconi si può limitare a non offendere tutte le categorie dell’apparato statale per fare meglio del predecessore. Anche qui, andiamo…
    Io ho solo il torto di dire che il progetto sportivo di Romagnoli non aiuta alla ricompattazione del tifo, e da fortitudini, sappiamo tutti che basterebbe poco. La squadra la vediamo tutti, se mi dite che deve andare sempre bene comunque, vi dico che non sono d’accordo.

  20. gabri says:

    @Riccardo

    Non condivido quello che scrivi, e mi sembra ci siano anche molte inesattezze.
    Sgombriamo il campo da gruppi o meno, fossa o non fossa, e dividiamo il ragionamento fra chi aderisce al progetto e chi no.
    Da quello che scrivi nella prima riga i tifosi dunque non hanno mai responsabilità, ma solo pretese.
    Se un progetto che ha bisogno anche del loro sostegno non lo ottiene è colpa del progetto, così come penso trovassi ottimo il progetto di Sacrati lo scorso anno…
    Andiamo Riccardo…
    Ecco Riccardo, il tuo discorso per me è già arenato qua.
    Tutte le conclusioni che trai da quello che scrivo sono forzature tue, restiamo ai fatti che sono tre anni che facciamo chiacchiere.
    I fatti sono che c’è uno che si è preso a mano una pesca assurda, una fetta dei tifosi ha giustamente accettato il suo progetto, un’altra, parimenti giustamente, ha detto no.
    Le ragioni di tutti si equivalgono e non c’è torto o ragione, però non è possibile che comportamenti diversi producano effetti identici.
    Adesso infatti non vorrei passasse l’assurdità che se io ti invito a cena e tu mi dici no, la colpa è mia, e se tu non vieni a cena poi ti lamenti che in casa mia c’è puzza di pesce, capisci che siamo un pò fuori dal comprensibile.
    Che ad ogni mossa si faccia sempre la domanda che guarda indietro e mai avanti “e se allora.. e allora come mai… e allora perchè…” invece di prendere la sciarpina e venire al palazzo e lasciare che siano Comune e Romagnoli a sbrigare queste matasse, è legittimo, ma non puoi pensare che io sia convinto.
    La Fortitudo va in campo tutte le domeniche, se uno vuole può, con tutte le riserve del mondo, venire al palazzo, oppure domandare a Romagnoli se la benzina del pulmino di Sacrati va con la super o a miscela eccetera.
    Non ti dico che deve andare sempre bene comunque, ti dico che Sacrati è andato sempre bene comunque, e che Romagnoli a me pare non sia mai andato bene comunque.
    Un pò meno di pazienza con Sacrati e un pò più con Romagnoli avrebbero ottenuto risultati migliori secondo me.
    Non deve andarti sempre bene Romagnoli, ma sarebbe anche carino che non andasse sempre male ancor prima di avere aperto bocca o avere visto come finisce la stagione.
    Dimenticavo, ultima cosa, tu hai soluzioni alternative a Giulio Romagnoli, ci indichi un futuro e facoltoso acquirente?
    Io nemmeno, indi… che facciamo?

  21. marco says:

    discorsi filati cari gabri e riccardo, mi e’ piaciuto caro gabri lafrase che A ROMAGNOLI TUTTO E’ GIRATO S, E AL NULLA TUTTO E’ GIRATO DI LUSSO, che poi il progetto giri o non giri francamente io nel mio piccolo non lo so, ma ripeto , sconfitte a parte della squadra che ci stanno, io non vedo il disastro odierno….
    mi scocciano le sconfitte, ma ci stanno

    ciao a tutti marco

  22. paolo60 says:

    Il problema più grande è questo: la Fortitudo di Romagnoli ha perso il 70% della tifoseria. Questo è il dato più grave a prescindre dai risultati che si ottengono sul campo. Sarà difficile richiedere wild card, investimenti,gestione di impianti con una Società che riesce a coinvolgere a malapena 1000 persone.
    Quando si arriva al paradosso che la tifoseria storica preferiscei andare a tifare contro la Virtus piuttoso che seguire la propria squadra, è chiaro che il progetto di Romagnoli per adesso ha toppato.
    Io mi allineo con il pensioro di Faggiano. Il compito più importante per Romagnoli è cercare di recuperare la tifoseria. Se hai un bacino di 4.000 tifosi fissi credo che tutto sia più facile da raggiungere e da ottenere.

  23. foritutdo53 says:

    Chiacchiere chiacchiere e ancora chiacchere , perchè il 70% ? non viene a palazzo? perchè c’è una squadrina, perchè si voleva un magnate che pagasse tutto comprasse giocatori da NBA e si vincesse il grande slam. Siccome Romagnoli giustamente e ripeto giustamente sta con i piedi per terra queste scemate non le fa. E allora una parte del tifo si dissocia, l’altra ha la puzza sotto il naso, e ci si lamenta perchè non giochiamo sempre al Palazzo e Giuliani è da sostituire e e e e . Se Romagnoli dice basta , i giochi sono finiti e dopo vi andate a vedere la Virtus. Ma potrebbe sempre esserci il magnate!!!

  24. gabri says:

    Fortitudo53 ha espresso chiaramente come stanno le cose.

  25. riccardo says:

    @Gabri
    D’accordo che non ci capiamo.
    Ma il tuo ragionamento si basa solo su Sacrati. Visto che abbiamo (?) dato fiducia a lui Romagnoli dovrebbe andare con un filo di gas. Secondo me sbagli.
    Parlo per me. Io a Sacrati non ho dato nessuna fiducia e nessun euro. Abito discretamente lontano da Bologna e mi sarebbe difficile. Ma Sacrati, come altri prima di lui a me non ha chiesto nulla. Ha comprato una squadra, l’ha riempita di giocatori senza chiedermi se andava bene.
    Romagnoli ha deciso autonomamente di sottoporre alla tifoseria un progetto. Romagnoli ha sentito l’esigenza di presentarsi in un circolo pieno di tifosi e di illustrare le sue idee. Nessuno l’ha obbligato. Se avesse trattato direttamente con Sg la questione del marchio avremmo avuto il medesimo risultato ma meno ipocrisia.
    Oggi sui progetti che allora aveva illustrato si deve registrare un passo indietro. Ci si può chiedere perchè? No, deve andare bene a prescindere.
    I tifosi non hanno pretese, ma se pagano possono scegliere. Se la metà dei tifosi che ha pagato un abbonamento non viene ci sarà un motivo. Tutti fighetti che aspettano il miliardario? Andiamo.
    Te lo dice uno a cui basterebbe sentire che l’obiettivo è salire di categoria quest’anno e salire in Lega2 in due anni. Anche perchè il numero di abbonati e gli sponsor sono, credo, di quel livello.
    Tu invece li conosci gli obiettivi della società?
    Arrivare ai playoff perchè inizia un nuovo campionato (e finiscono le mezze stagioni). Poi vediamo se acquisire un titolo se ci sono le condizioni economiche, sociali, di seguito, gli sposor e se non piove.

    Confesso che sentirmi dire che vorrei un presidente magnate, da tifoso fortitudino, mi sembra una tale cazzata che se rimanete su questa lunghezza d’onda finite a parlare da soli.

  26. paolo60 says:

    Per Fortitudo53
    Ti ricordo che si andava in 5.000 a vedere la Fortitudo quando c’erano Cessel e Cuccoli che non erano giocatori da NBA. Sul pubblico della F si può dire di tutto tranne che abbia la puzza sotto il naso. Quando vendi un prodotto hai ragione se il popolo lo compra, se no hai torto.
    Se Romagnoli crede in questo progetto deve trasmettere il suo entusiasmo al popolo e coinvolgerlo. Su questo e lo dico con l’amaro in bocca fu bravo Sabattini che fece credere ai bavosi che Castelmaggiore fosse la Virtus. E ci riuscì,

  27. foritutdo53 says:

    Non ti preoccupare riccardo la sottoscritta , ha parlato solo perchè amo la fortitudo , sto discretamente lontano da Bologna , ma l’abbonamento l’ho fatto e lo faccio e guarda un po’ tifo anche nel gelo per fortuna noni totale del paladozza . E anche se ti schifi il magnate comunque ci vuole perchè settemilioni di euro di mutuo+ duemilioni Forse di debiti non pagati, io che lavoro tutti i giorni non ce li ho.
    Comunque sono talmente invasata della Fortitudo che non riesco a stare zitta, ma ripeto parlata pure tu che io vado alla partita.
    Fortitudo ne cuore

  28. gabri says:

    …Se avesse trattato direttamente con Sg la questione del marchio avremmo avuto il medesimo risultato ma meno ipocrisia…

    Riccardo su questo hai totalmente ragione, ma credo che nemmeno lui in estate si sarebbe immaginato un’ostilità di questo livello da un pubblico che ormai non aveva più una squadra.
    Il fatto che dopo 6 mesi ci sia un bordello del genere verso l’unico (perchè mi confermi vero che non conosci altri acquirenti e che quindi, finite le rimostranze di soluzioni concrete non ce n’è giusto?) che ci ha messo la faccia.
    Credo che lui per primo se avesse saputo che questo era il trattamento a chi provava a darci del basket, se ne sarebbe rimasto a casa, e noi, comodamente pure.
    Ma facciamo in tempo l’anno prossimo, una volta cacciato, a stare a fissare le vecchie figurine del basket, quando facevamo i tifosi e non i vice-presidenti.

  29. Igor says:

    @Riccardo
    … se mi conoscessi sapresti che sono uno dei pochi al palazzo che difende la scelta della Fossa pur dissociandomi (e la cosa mi ha anche causato varie discussioni), comunque sta cosa è morta e sepolta guardiamo avanti …è una cosa oggettiva dire che una presenza massiccia di tifosi aiuta l’assenza no! punto e a capo.

    Il prossimo anno se c’è un presidente che sarà in Fortitudo sarà Romagnoli e non Babbo Natale, quest’anno s’è pagato un fitto a Sacrati per marchio e palazzo che è costato più della squadra, tu certo incolperai Romagnoli anche di questo, malagestione etc etc…
    …invece è proprio grazie a questo mènage che il panzone ha pestato qualche cacca e che forse il comune riuscirà a togliergli il palazzo… Romagnoli è andato in comune a parlare ogni 15 giorni… e io credo che avesse un piano e pure ben congegnato, o magari delle idee per forzare la situazione, quindi son fiero d’aver partecipato con il mio abbonamento per la battaglia che s’è combattuta e che si combatte ancora contro Sacrati…
    …per tutto il resto se vuoi capire come la penso rileggi pure 2 volte i post di Gabry che non conosco ma a cui offrirei volentieri il caffè per la lucidità e la pazienza con cui scompone tutte le cose per analizzarle separatamente.

    Domenica a palazzo conteremo i nuovi dispersi, ma urleremo anche più di prima!
    Forza Fortitudo!

  30. Igor says:

    @Riccardo
    Scusa è ma tu hai scritto:
    “Oggi sui progetti che allora aveva illustrato si deve registrare un passo indietro. Ci si può chiedere perchè? No, deve andare bene a prescindere”

    Ecco questo è vero, ci dobbiamo chiedere il perché, ma anche ascoltare le risposte, io queste domande a Romagnoli le ho fatte e pure direttamente, poi ho pure parlato con Dettori per la faccenda associazione/fondazione…
    …le risposte son state date, ma bisogna anche saperle ascoltare.

  31. Paolo says:

    Gabri: “Credo che lui per primo se avesse saputo che questo era il trattamento a chi provava a darci del basket, se ne sarebbe rimasto a casa, e noi, comodamente pure.”
    Intervengo, x l’ultima volta,su queto argomento solo x una questione di corretta informazione.
    Rispondo al pezzo riportato di Gabri xchè mi sembra di capire,tra le righe,correggetemi se sbaglio,che quando si parla di “assenza”,si parla o si vuole parlare di “tradimento”,mancanza di sostegno e presenza etc. etc.della Fossa.
    Il giorno 11 agosto,il mandato dalla Sg. Romagnoli lo ha ottenuto il 16 AGOSTO,esponenti della Fossa,a domanda dello stesso R.,che chiedeva COSA DOVEVA FARE X RIEMPIRE IL PALAZZO,abbiamo risposto,ci devi dare una sola F ed “ELIMINARE” Sacrati.Lasciamo stare che eliminare Sacrati non era un problema,”…un morto che cammina..”,ma,il succo è che R.sapeva benissimo il rischio che avrebbe corso,quindi non tiriamo sempre in ballo persone,non solo Fossa,che hanno fatto una scelta, x alcuni discutibile x altri no,legittima,ma soprattutto non carichiamo nel bene o nel male,di responsabilità tifosi che possono solo essere spettatori delle nefandezze fatte, intorno alla F.da tutti i protagonisti.
    Stucchevole quello che trapela,oggi,dai mezzi d’informazione.

  32. riccardo says:

    @Igor
    Se hai la fortuna di parlare spesso con i dirigenti sappi che questa non è data a tutti. Dai mezzi di informazione che arrivano fuori Bologna il percorso indicato questa estate pare arenato. Poi se mi sbaglio meglio così.

    Romagnoli ha preso una realtà che faceva 4000 abbonati. Scendendo di una categoria ne ha confermati la metà, ovvero più del quadruplo delle pari categoria. Ma se 4000 si facevano in Adil di vertice, 2000 in Bdil a metà classifica è un risultato più che lusinghiero. Aggiungiamoci gli sponsor. Non credo che si possa lamentare di chi non viene, i Presidenti delle altre squadre di Bdil per averne la metà si leccherebbero i gomiti. L’affitto del Paladozza o di una struttura equivalente è necessaria a infilarci 2000 abbonati più il resto, quindi uno che prende una realtà così, comunque ci deve fare i conti.
    Per quanto riguarda i nove milioni di euro di cui parla Gabri dividiamo le cose. 6.4 servono per il mutuo del Paladozza che nessun imprenditore sano di mente può ereditare (ed ecco infatti la nebbia del mondo economico bolognese). Posso pensare che un singolo imprenditore, che si chiami Romagnoli, Sacrati, Menarini, Sabatini, Zanetti, Consorte, .. anche se va in comune tutti i giorni pari rimanga impantanato? Diversamente penso, ma posso sbagliarmi, che se un imprenditore, a capo di una società a cui fa da spalla un’ associazione in cui sono riuniti migliaia di cittadini bolognesi (che votano, ricordiamocelo) possa ottenere risultati magari migliori?

    Smettiamola però con questa faida tra tifosi, tra chi è più sostenitore, chi appoggia contro chi non appoggia, chi va lo stesso anche se è freddo, chi non sale sul carro contro chi sale. Io probabilmente voglio quello che vogliamo tutti e non ho nemmeno tanta fretta, neppure mi aspetto il magnate (visto che se mi interessava vincere probabilmente tifavo qualcos’altro). Solo che dopo anni di prese in giro mi aspetto che il nuovo Presidente si renda conto che la cosa imprescindibile per ricominciare è la chiarezza. A me non mi spaventa una squadra da centroclassifica, mi spaventa un Presidente che non sa quali sono gli obiettivi per la squadra. Perchè se sportivamente possono esserci sfighe e avversari più bravi, nella pianificazione non si può improvvisare.

  33. marco says:

    OVVIO CHE E’ STUCCHEVOLE PAOLO,I MEZZI D’INFORMAZIONE SCRIVONO PER FAR NOTIZIE
    E SEMBRA CHE SIA L’ARGOMENTO DEL GIORNO,NON TUTTI PERO’, IO NEL MIO PICCOLO VORREI CHE SI PARLASSE SEMPRE DI BASKET GIOCATO A TUTTI I LIVELLI, E NON QUESTO TEATRINO RIDICOLO, SERIE A ,LEGA2,A, B, C, DIL IL BASKET E’ BASKET, NBA,EUROLEGA,ECC,CONCORDO TUTTO, E ALLE CHIACCHIERE PREFERIREI ANC’HIO I FATTI

    MA I GIORNALISTI SONO UNA RAZZA COSI’…. ORIGINALE

    MARCO

  34. franceschino says:

    Cercare responabili oggi conta poco.
    conta quello che riuscirà a fare Romagnoli da qui a qualche mese.
    E quello che riuscirà a fare Romagnoli dipende dall’appoggio che avrà da imprenditori,politici, organi federali, ma sopratutto dai tifosi
    Se gli manca l’appoggio qualsiasi progetto è destinato al naufragio

    Dopo il naufragio se ci sarà(speriamo di no) si parlerà di responsabilità

    Quest’anno ho organizzato un party,ho invitato tante persone
    Molti non sono venuti perchè non gradivano il nome dell’evento o il colore dei tovagliolini di carta
    Il prossimo anno il party non lo organizzo……………

  35. marco says:

    PAROLE SANTE FRANCESCHINO,PAROLE SANTE,
    MARCO
    MA DEVO AFFERMARE CHE PAOLO HA RAGIONE,

  36. gabri says:

    Paolo io due giorni fa dicevo :’Sgombriamo il campo da gruppi o meno, fossa o non fossa, e dividiamo il ragionamento fra chi aderisce al progetto e chi no’.
    Quindi non ne farei un discorso di fossa o meno, e non lo dico adesso ma due giorni fa, qua non si parla di fossa o meno o di avere ragione nelle convinzioni o meno, si parla di effetti pratici.
    Stare fuori e contare i moscini a Romagnoli è PRATICAMENTE ciò che Sacrati sogna e di cui ha bisogno.
    Ciò che dico e che vedo che anche altri tifosi non mi sembra capiscono, parte da quello che scrivi quando dici che si è chiesto a Romagnoli di “eliminare” (sportivamente chiaro) Sacrati.
    Bene io non capisco a che titolo non lo abbiamo eliminato noi tifosi invece di chiedere a un altro di risolverci il probelma.
    I tifosi non sostengono Romagnoli, non sposano il progetto, non eliminano Sacrati, non vanno a vedere la Fortitudo ma… soccia regaz e poi?!
    Sparagli no?
    Bastava dire a Sacrati “addio, tu non hai più niente con cui ricattarci” ed era finita, chiusa, una roba da cinque minuti.
    E invece, dopo tutto quello che è successo, ancora oggi Sacrati usa la stampa per fare leva sull’appoggio involontario di coloro che ancora prendono in considerazione che cosa dice colui che ha distrutto la Fortitudo, e magari usano quelle stesse argomentazioni assurde per contare i peli sul braccio (meglio dai) dell’unico che sta tentando (coi tempi che comune e la legge impongono) di darci di nuovo una squadra di basket.
    Questa è roba impossibile da fare capire al tifoso medio che vede l’uomo che ti ha ucciso da un lato, quello che vuole salvarti dall’altro, e mezza tifoseria che ha pretese e continue domande a quello “buono” mentre quell’altro se la ghigna e li usa a loro insaputa sfruttando il loro amore e la loro passione.
    Questa faccenda vista con occhi distaccati è allucinante e il solo fatto che ci siano ancora persone che “aspettiamo a vedere cosa farà Sacrati… e adesso vediamo alle prossime scadenze se…” non fa altro che infilarli di nuovo sotto scacco di Gilbertone stesso e condannare la fortitudo non a morte certa (lo è già) ma a sepoltura pernennemente rinviata perchè quello che è stato chiesto e puntualizzato, e misurato e via dicendo a Romagnoli in 6 mesi, è qualcosa di assurdo rispetto a quanto fatto e richiesto a Sacrati.
    Per me Romagnoli, al netto di tutti i possibili sbagli, sta mostrando una pazienza infinita, qualunque altro che non fosse anche tifoso (cioè Sacrati, che però parla di spirito fortitudo e altre menate) ci avrebbe già, giustamente, riconsegnati nella mani di Sacrati e tanti auguri.
    Ci manca, per dire una stupidata, che la gente vada al paladozza a contestare Romagnoli e poi è Gil può stappare lo champagne, ti sembra fantascienza? Io dico che non siamo lontani e penso che se anche Romagnoli comprasse una wild card per eurolega e la casa madre lo spalleggiasse dando una forma ufficiale di investitura fortitudina al suo cammino, ci sarebbe gente che aspetterebbe la prossima intervista di Sacrati …
    Effetti di tutto questo sull’unione della tifoseria?
    Devastanti, come puoi immaginare.

  37. Paolo says:

    Al tuo lungo post ti rispondo che,per evitare le diaspore a cui stiamo assistendo,qualcuno,all’inizio di agosto,aveva proposto di RIPARTIRE DALL’AFFILIAZIONE SPORTIVA DELL’SG.Non si è fatto o voluto fare?Bene,come se ne è preso atto,la controparte deve ,anche prendere atto a ciò che doveva affrontare ,chiamandosi Budrio e non Fortitudo Sg.
    Detto questo,ora parliamo e basta,io,aspetto ancora la presentazione del progettodella “nuova fortitudo” x tirare le somme.

  38. mercante says:

    @ Gabry : tu scrivi : “Bastava dire a Sacrati addio, tu non hai più niente con cui ricattarci ed era finita, chiusa, una roba da cinque minuti.”

    Tu ti riferisci a tutti i tifosi che quest’anno non si sono abbonati.
    Io non so cosa pensano gli altri tifosi ma presumo di sapere cosa pensa la Fossa dei Leoni in quanto scrive comunicati per esprimere le proprie posizioni.
    Ecco x risponderti :

    “In funzione di ciò, ci sentiamo di dire che se dovesse permanere la situazione dirigenziale attuale, NON SEGUIREMO IN ALCUN MODO, materiale o intellettuale che sia, il soggetto della Fortitudo Pallacanestro srl”
    (stralcio del comunicato del 06.08.2010 a firma direttivo Fossa dei Leoni)

    Romagnoli è liberissimo di fare quello che vuole e come vuole.

    Lui sa cosa la Fossa gli chiede.
    Lui può anche dire cari ragazzi della Fossa delle vostre richieste non me ne frega niente.Se volete tornare tornate se no statevene a casa.
    Ma non creiamo degli alibi anticipati nel caso sventurato le cose dovessero andare male.

    Chiudo con un’altra postilla giusto x ricordare a quelli che ci chiamano schiavi di numerali codicilli e amenità varie e che credono che Gil ci tenga x le palle col 103.

    “Allo stato attuale, pensiamo di poter dire che si potrebbe ripartire da una Fortitudo senza più il codice di affiliazione 00103”
    (stralcio del comunicato del 06.08.2010 a firma direttivo Fossa dei Leoni)

  39. Franceschino says:

    Condivido in larga pare quanto scrito da Gabry
    Noto con terrore che Paolo ritira fuori la questione dell’affiliazione e quindi del numeretto
    Questione fuorviante e dannosa per il futuro della effe
    Mi domando se i “fratelli casertani” appoggiati domenica sanno con che numeretto gioca Dibella(che non siano uno schifoso ibrido anche loro?)Ma i “fratelli” giustamente se ne sbattono e hanno una squadra da tifare(e in serie A)
    Leggo poi da Paolo che Romagnoli è definito CONTROPARTE
    Romagnoli l’unico imprenditore che ultimamente ha messo faccia,soldi ,tempo per la Fortitudo non dovrebbe essere una controparte ma la stessa parte dei tifosi effe.
    Magari spronato,criticato ma comunque sempre sostenuto ed appoggiato
    E poi se colui che sta cercando di far ripartire la Fortitudo è controparte l’altra parte cos’è,,cosa rappresenta?

  40. gabri says:

    @ Paolo

    Però io mi chiedo da quando in qua i tifosi fanno proposte vincolanti alla società?
    I tifosi possono fare proposte certo, ma poi secondo me devono accettare quello che la società decide o propone.
    Quando siamo finiti in A Dilettanti abbiamo proposto inderogabilmente a Sacrati di andarsene pena la diserzione del palazzo? No. Siamo finiti in A dilettanti con 3500 e rotti abbonati.
    Poi come sottolinea Franceschino, usare la parola ‘controparte’ per parlare della tua società suona molto male, suona come diffidenza, o peggio ancora un rapporto contrattuale che invece dovrebbe essere di pancia e di fiducia per me.
    Preferivo anch’io ripartire dal titolo S.G. ma non è accaduto, e che posso farci?

    @Mercante

    Partendo dal presupposto che io ti dico come la vedo e che mica è detto che sia la verita, ti dico che ho letto i comunicati, e mi ci ritrovo, ma il fatto è che i comunicati sono una cosa, i fatti un’altra, e i fatti per come li vedo io mostrano uno che ci sta provando e che quel suo provarci è avvallato dalla S. G. (cosa che si dimentica spesso) e alcuni nostri tifosi lo lasciano provarci da solo.
    Hanno dei motivi, ok, i motivi vanno tutti bene, ma i fatti pure esisteranno no?
    Posso leggere trenta comunicati, ma se i fatti non cambiano ciò che resta su carta importa meno di ciò che vedo accadere.
    Perchè ormai tra SG, Sacrati, Comune, Romagnoli, gruppi organizzati, Associazione in una selva di comunicati e controcomunicati e precisazioni sui comunicati, diciamo tutte cose giuste, ma non reali o realizzabili come le vorremmo.
    I comunicati dicono che abbiamo chiuso con Sacrati (ed è vero), ma nei fatti li usa e li cavalca usando le stesse argomentazioni che stanno alla base delle difficoltà di coloro che sono diffidenti verso Romagnoli.
    Un conto è la scelta che ognuno è libero di fare, altro è l’impatto che quella scelta ottiene a prescindere dalla nostre volontà.
    Quello che penso è che abbiamo trascorso estati a fare comunicati, a leggere precisazioni, a fare riunioni di tifosi, a creare associazioni nelle quale versare prima i soldi e poi spedirgli dei fax per averceli indietro.
    Io, come tifoso, vorrei solo che finisse il ping pong di precisazioni e di attribuzione di responsabilità reciproche e che si parlasse di una cosa molto banale, una squadra di basket che gioca con l’ok di S.G. e che ci restituisce ciò che ci è stato tolto e che ci metta tutti insieme.
    La parola pallacanestro, così come sport (che sono poi quelle che ci hanno portati sugli spalti) è sparita, non capisco cosa resta di tutto quello in cui abbiamo creduto, se la cosa fisica che la incarna, non importa a nessuno e non sosteniamo il progetto che prova a ridarcela, sia pure in un cammino di qualche anno.
    Perchè voglio essere chiaro, per me la squadra di questo anno non è già la Fortitudo, ma è il primo passo di un cammino che ci condurrà alla Fortitudo, e questo è ciò che mi è stato proposto ed ho accettato.
    Io non sottovaluto il problema della trasformazione, ma credo che solo che si dovrebbe avere più pazienza e trovo troppo esagerati certi pressin su Romagnoli.

  41. riccardo says:

    @Gabri
    Io non credo che se uno non è fan sfegatato di Romagnoli debba per forza dar credito a Sacrati.
    Tutti questi tifosi che pendono dalle labbra di Sacrati li vedi solo tu.

  42. Paolo says:

    Forse non ci capiamo,anzi diciamo che sono io che non mi spiego:
    Franceschino:quando parlo di affiliazione non parlo “solo” di numerini ma,della possibilità da parte della SG(casa madre)di USARE il suo codice FIP(039117),x mettere in campo una squadra ove la maggior parte della tifoseria potesse riconoscersi e identificarsi.Spero di essere stato esauriente.Se non lo fossi stato,ti consiglio di leggere il comunicato Fdl del 6 di agosto così potrai renderti conto del “terrore” che ho/abbiamo a parlare di “numerini”.
    Gabry: non abbiamo proposto nulla di vincolante a Romagnoli( che non considero presidente della mia società finchè non l’avra fondata e perchè il presidente della pallacanestro Budrio è Piazzi.Giusto x precisare visto che mi si fa la punta su un termine usato…), ma se qualcuno t’invita,informalmente,x una serie di motivi e,ti chiede l’opinione e consiglio su come muoversi in un terreno x lui nuovo,io sono abituato a essere sincero,se rispetto l’interlocutore e,a testimoniargli in tutta onestà quello che vorrebbero i tifosi da noi rappresentati.
    A quel punto si decide(Romagnoli) se le istanze sono da prendere in considerazione sennò,DEL TUTTO LEGITTIMAMENTE,si fa di testa propria non lamentandosi xò,R. non penso lo abbia mai fatto,dello scarso appeal che l’iniziativa ha portato.
    Con questo,a scanso di equivoci,non voglio dire che ci siamo impermalositi ma,a vedere dai risultati forse poteva tenere più in considerazione le istanze dei tifosi.
    l

Leave a Reply