7·febbraio·2011 · Associazione per amore solo per amore

Ciao a tutti, stamattina mi ha scritto Federico Dettori presidente dell’Associazione per le ultime notizie .
Pubblico integrale la sua mail:

Caro Nino, in attesa di aprire finalmente il nostro sito – posso anticipare a tutti che il dominio che abbiamo registrato e’ fortitudoperamore.it e che ci stiamo lavorando – devo chiederti ancora ospitalità per una riflessione che vorrei condividere con gli associati e tutti i tifosi fortitudini.
Ti ringrazio.
Federico.

Essere non essere …
La scorsa settimana abbiamo letto sui quotidiani qualcosa sul futuro della nostra passione. Si tratta in tutti i casi, a ben vedere di semplici supposizioni basate su qualche dichiarazione striminzita dei protagonisti o su interpretazioni di comportamenti o fatti di cui, spesso, si sono solo avute informazioni indirette.
Venerdì un giornalista che aveva provato a raccontare lo stato della situazione, e’ stato chiamato da altri due giornalisti ad interpretare il proprio articolo in una trasmissione radiofonica. I protagonisti diretti invece non si espongono direttamente; tutti suggeriscono di fidarsi, che sarà fatto e annunciato questo, che quello non potrà accadere mai, che tra qualche settimana (di solito sono un paio) si sarà fatta chiarezza.
Noi stessi, nel nostro comunicato ultimo, abbiamo solo annunciato “tra poco” vi diremo quello che sappiamo. Ma attendiamo, aspettiamo appunto.
Tutto ciò può legittimare alcune doglianze (l’associazione ha mollato, non serve a nulla)
Secondo voi non abbiamo cose (fatti) da raccontare, interpretazioni da dare? Interpretazioni e fatti che si basano su quello che quotidianamente chiediamo e sollecitiamo ai protagonisti?
Le abbiamo, eccome se le abbiamo. E non abbiamo smesso neanche una sola settimana di chiedere e sollecitare.
La verità è che quando chiedi, domandi, offri aiuti, consigli, soluzioni – spesso pure sollecitati – e ti viene chiesto di pazientare nel rispetto della massima riservatezza, per il bene della F e soprattutto per il rispetto delle persone che assicurano di star lavorando in quel senso, lo fai.
Così passano le settimane ed i mesi.
Ci chiediamo però, quelli di cui abbiamo così rispetto dimostrano lo stesso rispetto per la nostra fede, la nostra passione? Non è forse scaduto il tempo delle semplici richieste di pazientare ed il momento di chiedere di rendere pubblico cosa succede, quali sono i precisi programmi e come si intende trovare una soluzione? Tutti abbiamo mille domande, è dunque arrivato il momento di tirarle fuori ed ottenere risposte?
Di alcune di queste domande, peraltro, sappiamo già le risposte; è il momento di divulgarle, è il momento di fornire le nostre circostanziate interpretazioni sui fatti che conosciamo? E’ il momento di discuterne insieme e di formalizzare le domande cui, invece, sembra ancora non esserci risposta?
O dobbiamo aspettare di essere smessi di fronte a fatti compiuti, a scelte avvenute, a delibere prese, ad un comunicato stampa da dover accettare per come è, delegittimati dal nostro stesso attendismo, dal nostro rispetto verso chi sarebbe invece legittimato ad agire e dire?
Cosa è meglio per assicurare il futuro alla nostro squadra?
E non sarà forse proprio per via di tutto questo silenzio che si sta affievolendo l’interesse e, insieme, la speranza?

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

79 Responses to “7·febbraio·2011 · Associazione per amore solo per amore”

  1. Gabri says:

    @ Paolo

    Perdonami, non ti ho risposto alla prima domanda.
    “Qual’è il porgetto di Romagnoli?” mi chiedi.
    E quello di Sacrati? Anche a lui è stato chiesto prima di valutare se ci piaceva o meno?
    E a Martinelli è stato chiesto che progetto avesse?
    E quello di Seragnoli? E di Gambini? Quello che intendo dire è se ci siamo mai chiesti se ci piaceva o meno il “progetto” per sostenere la Fortitudo, e io non penso.
    Improvvisamente nel momento più nero della nostra storia stiamo chiedendo a quello che è venuto per provare a toglierci dai guai di scalare l’Everest in due ore.
    Mi sono fatto Martinelli e Sacrati senza chiedere che progetto avessero, e non lo farò con Romagnoli, perchè il progetto non si domanda si vede.
    Martinelli aveva il progetto di sistemare i conti, Sacrati di lanciarci nel Parco Delle Stelle, e i risultati di quanto hanno dichiarato sono sotto i nostri occhi.
    Il progetto di Romagnoli lo vedrò a fine stagione, e in base a come si muoverà durante l’estate.
    Per oggi il progetto è scarso e privo di spinta ed entusiasmo. Questo si.

  2. Paolo says:

    Guarda che alla fine della fiera,mi sa che non abbiamo pensieri molto diversi.io non voglio che le mie idee diventino tue ma,avevo risposto a una tua,legittima, affermazione.Nell’ultimo post che hai scritto ho trovato ciò che volevo e dicevo.Grazie

  3. Paolo says:

    La mia risposta precedente,riguardava il tuo post precedente.

  4. mercante says:

    Ciao a tutti.
    Innanzitutto complimenti a tutti per come state portando avanti civilmente la discussione.

    Riguardo al presente ed alla stagione sportiva 2010-2011 disputata dalla Pallacanestro Budrio marchiata Fortitudo (fino al 30.06.2011….oltre non ci è dato di sapere) io NON ho il diritto di giudicare in quanto ho deciso di non abbonarmi.
    Mi pongo solo un quesito basandomi su Vostri giudizi :
    Se davvero alla società interessa poco o niente di quello che succede in campo perché è proiettata su acquisizioni di titoli o richieste di wild card che bisogno c’era quest’anno di disputare un campionato con una squadra che una parte della tifoseria non ha riconosciuto ed un’altra parte della tifoseria ha accettato (inizialmente) ed ora è molto scontenta?
    (a questo quesito l’On.Tesini rispose dicendo che la motivazione era quella di non disperdere e dividere le varie anime del tifo biancoblu.)

    Riguardo al futuro invece vorrei dire che per costruirlo occorre agire nel presente.
    Ed è per questo che oggi si discute.
    Nessuno vuole sabotare Romagnoli.Nessuno vuole fare le pulci a Romagnoli o parlare di cavilli,sottigliezze ecc. ecc. ecc.
    Seragnoli,Martinelli e Sacrati erano proprietari della Fortitudo e non portatori di un Progetto-Fortitudo.La cosa è molto diversa quindi non si possono fare parallelismi.
    Questo non lo affermo io ma lo stesso Giulio Romagnoli che,anche non più tardi di una settimana fa,ha detto a Forni :”Entro un mese presenteremo la vera, nuova Fortitudo.”
    (dal quale si deduce che quella odierna non è la Fortitudo)
    Semplicemente si vorrebbe conoscere lo stato d’avanzamento dei lavori perché al Benassi,come ricordato da Paolo,fu stilata da Romagnoli una tabella di marcia ben precisa che prevedeva che a Febbraio 2011 già molte cose dovessero essere sistemate.

    Io spero che il progetto Romagnoli si realizzi come da Lui promesso pubblicamente al Benassi e spero che le mie forti perplessità al riguardo siano totalmente errate.

  5. Stevens says:

    Vorrei aggiungere, che se si fa le “pulci” a Romagnoli è perchè NON NE POSSIAMO PIU’ e NON ci fidiamo più di NESSUNO.
    Come recitava quel cartello:
    “Per colpa di qualcuno, non si fa credito a nessuno”

  6. Gabri says:

    @Mercante

    Secondo me Romagnoli non ha affatto detto quello che dici, o quantomeno ciò che dici è incompleto.
    Non credo che Romagnoli abbia inteso che questa non è la Fortitudo, ha detto che la prossima sarà quella con l’assetto ultimo, la versione definitiva diciamo.
    Credo che siano dichiarazioni volte a non perdere definitivamente i tifosi ancora non convinti (trattando cosi cosi quelli già dentro che infatti si sono disinnamorati).
    Quella che verrà dovrebbe essere la Fortitudo che dovrebbe soddisfare tutti, ma alcuni tifosi (di certo non di serie B) se lo cose andassero diversamente sarebbero già contenti adesso, eppure Romagnoli non ce la sta facendo.
    Ad ogni modo non penso proprio che Romagnoli chiami Fortitudo e marchi Fortitudo con l’assenso della Casa Madre Fortitudo una cosa che non ritiene Fortitudo.
    Da come la vedo io ha deciso di ripartire da SG per costruire un cammino che deve per forza essere in transito verso una nuova fase. Questo certo lo vedo come un nuovo periodo di Fortitudo.
    In quel senso la definiva “vera” secondo me, nel senso di definita, e non in via di definizione.
    Detto questo ciò che per me è sbagliato è discutere ancora in questi termini, e ciò di cosa è vero, di cosa non è vero, perchè lo scorso anno era forse vera una Fortitudo in realtà defunta che credeva di giocare e i cui tifosi credevano di sostenere e invece era già spacciata prima di entrare in campo e le cui vittorie (meritate) non sono state riconosciute?
    Purtroppo per tutti noi vero è ciò che esiste, non ciò che non vorremmo esistesse.
    Ad un ectoplasma vero, preferisco un ranocchio in evoluzione che magari può evolversi in qualcosa di vicino a ciò che sogniamo.
    Sacrati non era il presidente della Fortitudo era il guardiano della Certosa in cui da sepolta ha fatto finta che giocasse.
    Allo stesso modo, per completezza, Romagnoli stesso ha pure detto e chiesto aiuto più volte e domandato supporto più volte per potere arrivare a tale approdo, perchè quello che eventualmente avremo un domani è iniziato oggi e dipende anche da come difenderemo e aiuteremo i ragazzi di oggi.
    Un conto è decidere di non dare tale supporto, altro è dire che tanto non serviva perchè non è la vera Fortitudo.
    Serviva ecccome, per diventarlo.
    Secondo me la vera Fortitudo è già stata concepita e non è ancora venuta alla luce, ecco direi così.
    E comunque, temo che se anche in questi giorni stiamo usando termini come “vera” o “falsa” ricadremo rovinaosamente in ciò che ci ha portati qua. Non è se è vera o falsa, per me, che dobbiamo chiederci, ma se è viva o morta.
    Cosi la vedo io che potendo non avrei fatto quasi niente di ciò che ad oggi ha fatto Romagnoli.
    Speriamo in bene.

  7. mercante says:

    @ Gabry
    Viva o morta ?
    Non ancora ri-nata anche perchè prima di ri-nascere bisogna almeno morire.

    Riguardo alla SG che è l’unico tetto sotto il quale tutti,pur con diverse sfumature,ci sentiamo a casa,hai letto cosa ha dichiarato Don Sandri giorni fa?
    Ecco io chiedo quello che chiede lui.

  8. Gabri says:

    @Mercante

    Non ho letto di Don Sandri, ma suppongo abbia invitato Romagnoli a ‘quagliare’ e mi trovi perfettamente allineato.
    Secondo me però è sull’idea di quagliare che si rischia di non intendersi.
    Sostanzialmente credo alcuni per quagliare intendano ‘pilla’ 😉
    Serve pilla regaz, mettere grano per tante cose, da quelle burocratiche, a quelle tecnico sportive.
    Se non c’è la fresca noi qua andiamo tutti a letto.
    Se riesci mi dici dove trovo la dichiarazione del Sandri (è l’uomo SG giusto?)
    Grazie.

  9. mexicano says:

    ecco, dico la mia anche oggi e poi lavoro pure un po’.
    Se c’e’ un progetto fortitudo da parte di romagnoli deve essere piu’ semplice del progetto che ha fatto mia figlia di 9 anni per il recinto delle galline, perche’ da settembre ad oggi le cose invece che avanzare sono retrocesse.
    Abbiamo iniziato la stagione con una squadra che doveva essere fortitudo ma che in tutte le classifiche si chiama budrio
    La squadra doveva lottare per i play off….ad oggi sono piu’ vicini a retrocedere che ad andare ai play off
    Si giocava al paladozza ed oggi sembrano i budrio globe trotters
    Si doveva comprare un titolo di a2 e ad oggi non se ne parla piu, anzi e’ chiaro che non si avra’ il titolo
    Potrei continuare, ma ho gia’ i clienti alla porta, quindi concludo
    L’ho gia’ detto: non sono un dirigente, qualcuno ha giustamente detto , siamo tifosi quindi facciamo i tifosi.
    Bene, e’ giustissimo e da tifoso dico che la gestione di romagnoli ha, fino adesso, fatto pena.
    Si parla della necessita’ di dirigenti con i soldi, si parla di bene per la squadra.
    Romagnoli, a quanto mi risulta e’ entrato in partecipazione nel bologna con 250mila euro. Mi cojoni!!!!! E comprare due giocatori un po’ piu’ seri per la sua squadra che doveva par rivivere la fortitudo???

  10. mercante says:

    @ Gabri
    Intervista a Don Sandri
    http://www.bolognabasket.it/bologna/articolo.aspx?ID=20130
    Don Sandri è uno degli uomini SG.Non è da solo (purtroppo) al comando.

    Poi che x fare basket occorra pilla è fuori-dubbio.
    A mio parere x fare la Fortitudo occorre anche altro….
    Di squadre di basket ce ne sono tante,di Fortitudo ce n’è(era) una sola !
    Del basket senza Fortitudo non me ne può fregar di meno.

    Ho abusato anche troppo di questo blog quindi chiudo e VI saluto facendoCI un grosso in bocca al lupo.

  11. Igor says:

    Mexicano
    Però adesso io devo mettere per forza del sale, perché se torniamo a ripetere le stesse cose non andiamo avanti, è chiaro che tu non gradisci Romagnoli e incolpi lui (in ogni post) di scarsa gestione, di scarso peso politico… io invece condividendo Gabri al 100%, e aggiungo che nella discussione siamo già andato molto oltre, tutti dovrebbero capire che avendo Romagnoli a che fare con persone abbarbicate e arroccate, che non muovono indietro un passo, come Gil, o addormantate e in malafede, come il comune che non riscatta l’impianto per farci dentro lo sport… non è l’imprenditore possa spendere e spandere così “alla spera in dio”, per trovarsi magari domani ad aver una Budrio in Adil che gioca a Budrio (credo che questo non interessi nemmeno Romagnoli) e di cui a nessuno frega un accidente… ci sono delle cose che si devono sbloccare e che sono FONDAMENTALI affiché la cosa vada avanti o indietro, ed è miope chi non lo vede.

    Ripeto alla noia: Non è che uno faccia PUFF e hai il madison… poi fai PUFF e Gil non esiste più… poi fai PUFF e sei la nuova Fortitudo… ci sono evidentemente cose che non dipendono dalla buona fede di Romagnoli, che a sto punto, se nulla si dovesse muovere potrebbe anche dire:
    “Ragazzi io ci ho provato, dal comune picche, dai tifosi picche, salutatemi don Sandri e arrivederci!”

    Invece visto che un serio imprenditore lo abbiamo trovato, teniamocelo stretto, sostegno ci vuole, meno seghe mentali, anzi agiamo in modo che le questioni che tengono le bocce nel triangolo si risolvano!! E facciamo i tifosi!

  12. Gabri says:

    @Mexicano
    Hai perfettamente ragione su ogni punto.

    @Mercante
    Grazie, mi pare che nell’intervista Sandri parli di mantenere gli accordi, e va benissimo, trovo molto buono che la SG (attraverso questo Don) faccia da pungolo.
    Concordo che la Fortitudo è un’altra cosa rispetto ad una mera squadra di basket (credo che tante tifoserie però potrebbero dire lo stesso dell’oggetto del loro amore) ma senza pilla (e senza uno che la metta) un palazzo in cui giocare e un pubblico che la tifa, questa “altra cosa” non esiste nella realtà.
    Senza la Fortitudo infatti, il basket nemmeno a me importa, ma senza basket la Fortitudo semplicemente non esiste.
    Diversamente allora potremmo chiamare Fortitudo anche un pool di dentisti che affittano il marchio da Romagnoli e lo mettono sul camice quando fanno le corone 🙂

  13. Gabri says:

    @Igor

    Io non vedo in Mexicano odio preconcetto verso Romagnoli, semplicemente ne sottolinea i passi falsi (magari con enfasi).
    Guarda che io sono molto convinto di quello che dici, e concordo con Mexicano solo quando parla di basket e di sport, infatti ha parlato di soldi messi nel Bologna.
    Se la pretesa invece riparte sui sofismi giuridici mollo subito e non concordo.
    Se invece di comprarmi un pivot o un titolo di una categoria dove potremo ripartire davvero, paga Sacrati per un marchio, mi fa incazzare, e mi sembra uno sputtanamento di soldi, ma lo fa per convincere una fetta di tifoseria che gli serve avere dentro.
    A me sta sul c… il poco rispetto della società per chi è dentro adesso e del marchio se ne fa il giusto, e il codice di affiliazione lo usa per il lucchettino della palestra.
    Ovviamente io credo che mettere soldi nel Bologna, aiuti indirettamente anche noi, però resta il fatto che la domenica io mi trovo Legnani che vaga per il campo e allora mi vien da ridere al pensiero di salire.
    Hai ragione quando dici che potrebbe dire ‘comune picche, tifosi picche, arrivederci’ (e avrebbe pure ragione, l’ho scritto sopra se vedi) e se lo farà non potremo dirgli niente.
    Io sto con Romagnoli, ma vorrei che Romagnoli stesse con chi è dentro e gli paga gli abbonamenti, rispettandoci.
    Se quest’anno è una gag non c’è problema, vorrà dire che se abbiamo giocato per gag, abbiamo anche pagato per gag e risarcirà gli abbonati.
    Eh 😉

  14. Stevens says:

    Per Igor
    -Allora se non hai (Romagnoli) la bacchetta magica, non devi promettere tutto quello che hai detto il 23 agosto al Benassi.
    -Ma tu sei sicuro che a giugno Romagnoli ( nel malaugurato caso fallisca nel suo progetto) non dirà :” Ragazzi io ci ho provato, dal comune picche, dai tifosi picche ( un c… aggiungo io, come al solito stai a vedere che la colpa è nostra….) salutatemi don Sandri e arrivederci?
    Giugno è MOLTO vicino, vediamo il serio imprenditore cosa farà. Prontissimo a chiedere scusa pubblicamente a tutti gli ottimisti per i miei dubbi con il capo cosparso di cenere.

  15. mexicano says:

    @igor
    hai ragione, ho dato fiducia a romagnoli in agosto, ho iniziato a spazientirmi in dicembre e adesso non lo posso proprio piu’ vedere.
    Se e’ buono come dici tu, molto meglio, ma deve farmi vedere i maroni, di gente che dice aspettate e vedrete ne ho gia’ avuto abbastanza

  16. Gabri says:

    @Mexicano

    Scusa, ma concretamente per “farmi vedere i maroni” cosa intendi?
    Fai proposte concrete, indica soluzioni realizzabili e illustra un business plan sostenibile assieme ad un piano di comunicazione efficace.
    Vuoi fare una squadra competitiva, salire di categoria, risultati politici su Sacrati o sul Paladozza che magari non dipendono del tutto da lui?
    Non capisco.
    Possibile che la tifoseria che ha fatto 4000 tessere a Sacrati dopo una doppia retrocessione esiga tutto e subito da Romagnoli?
    🙁
    A volte mi sembra che c’è una fetta (che non coincide con identità specifiche o gruppi organizzati, ma è trasversale a tutti noi) magari anche piccola di tifosi Fortitudo, dove ormai sono tutti presidenti (senza mettere la pilla) custodi della fede (senza venire al palazzo) e grandi gm (senza conoscere le categorie)
    Tanto vale che Romagnoli se deve sprofondare lo faccia con le sue idee che con quelle degli altri, perchè ho ho la tremenda impressione che forse questa estate possiamo fare ancora peggio della disastrosa estate 2009 e del suo allucinante sviluppo di quella del 2010.
    Di questo passo, l’anno prossimo Sacrati sarà il patron della SRL nei tornei CSI, con novanta miliardi di debiti, una squadra che non va in campo perchè per risparmiare non ha giocatori ma solo canottiere sdraiate sulle panca, perde tutte la gare 0-20, ma almeno ci saremo liberati di Romagnoli e della sua Budrio.
    Cerchiamo di essere ottimisti, proviamo a collaborare invece di essere sempre disfattisti.

  17. PaoloCarrara says:

    Quello che magari sta facendo un pò spazientire tanti di noi potrebbe essere:
    1) Sul campo va una squadra che, senza avere colpe dirette, non contribuisce a “non disperdere le varie anime del tifo biancoblu” cit.Don sandri
    2)Più importante: i tifosi si aspettavano una cosa del tipo:
    ok signori questo mese abbiamo fatto questo, stiamo cercando di di fare quell’altro, ci stanno impedendo di fare quest’altro ancora ma il prossimo mese presenteremo quell’altra cosa. entro due mesi sarà funzionante questo mentre l’altro non si può fare, ecc.ecc.
    Mentre fin’ora si brancola un pò nel buio e l’idea che uno si fa è che al 29 Giungo sarà ancora tutto così, ed è difficle pensare che il 30/06 (tanto per indicare una data più volte citata) tutto in un colpo
    arrestano Gil, ci danno la gestione del Palazzo, un wild card per per l’A1 e allestiamo un rooster da Eurolega!
    Ok, siamo Fortitudini, ci basta un quintetto di ragazzi che lottano con l’Aquila sul petto, ma in un contesto degno di noi e non mi sembra che stiamo andando in quella direzione.
    Ciao a tutti

  18. marco says:

    caro paolo,capisco i dubbi e le proccupazioni, capisco tutto, per il momento quello che mi dispiace e delude, e’ vedere una squadra in campo che non ci sta con la testa e becca parziali terribili,forse un po’ di chiarezza non guasta, ma parlare dicendo gatto se non l’hai nel sacco?

    ciao a tutti

    marco

  19. PaoloCarrara says:

    OK, io magari ho un pò esagerato, ma il concetto voleva essere:
    SE c’è,e sottolineo SE, uno stato di avanzamento lavori, sarebbe bene divulgarlo, nei limiti del possibile, altrimenti si autorizza a pensare che la situazione è fermal palo!
    ciao

  20. ARMANDO says:

    GENTE, PAOLO CARRARA HA RAGIONE: QUI CI VUOLE UN MOMENTO DI COMUNICAZIONE DALLA FORTITUDO CONAD BOLOGNA ALL’ASSOCIAZIONE. SE NON AVVIENE IN TEMPI BREVI COMINCIA A SCRICCHIOLARE IL PROGETTO CHE STA ALLA BASE DELLA NASCITA DELL’ASSOCIAZIONE STESSA. OVVERO UNA STORIA, QUELLA DELLA EFFE, CHE DIVENTA UN PATRIMONIO COLLETTIVO ANCHE NELLA RACCOLTA DEI FONDI CHE CONTRIBUISCONO A SOSTENERE LA ECONOMIA DEL PROGETTO. CIAO A TUTTI ARMANDO

  21. mexicano says:

    @ gabri.
    gabri, se leggi i miei post precedenti ti renderai conto che abbiamo le stesse opinioni. Continuo a sottolineare che se non c’e’ il manico con la pilla e’ praticamente impossibile anche solo pensare ad una squadra da livello professionistico in breve termine.
    Per me romagnoli e’ un presidente come gli altri. E come tifoso, se considero lavori bene lo elogio (lascia stare le sconfitte, ho gia’ scritto che per fare un gruppo vincente, a parte che competenza nel settore, ci vuole anche del culo), ma se lavora male lo critico.
    Ecco, accendere internet e leggere che domani o quando sia la squadra non giochera’ al paladozza perche’ c’e’ panariello e la societa’ non lo sapeva per me e’ un sintomo di pessimo lavoro.
    Darai la colpa a sacrati, come per la mancanza d’acqua e va bene
    Ma allora io mi chiedo: chi ha contrattato per l’affitto del paladozza? Io?
    A ottobre in questo stesso post, chiedevo perche’ i termini contrattuali con il grande puffo dovessero essere segretati. Attenzione, non dico che devono essere pubblicati sul giornale, ma perche’ devono impedire all’associazione, che dovrebbe poi rappresentare la tifoseria, di poter vederli?
    Perche’ tanti segreti. perche’ tanto silenzio
    Fossi il presidente della squadra che la tifoseria della effe, (fatta eccezione della fossa) farei di tutto per illustrare il mio buon operato, invece il nulla. Paolo carrara, che ha capacita’ sintetiche molto migiori che le mie, chiede il perche’ noi come tifosi non possiamo essere messi al corrente degli avanzamenti del progetto fortitudo
    Comunque sia, so che tu pensi solo al bene della effe ed ho il massimo rispetto del tuo punto di vista.
    Siamo comunque in disaccordo, come ogni bravo fratello.
    Io tendo a reagire con piu’ passionalita’, e poi mi piace, per carattere, essere provocativo, a volta anche per generare una reazione da parte di chi ha idee contrarie alle mie perche’ credo che bisogna avere idde contrarie per raggiungere buoni risultati insieme.
    Io sto incitando al POLITICAMENTE SCORRETTO, bada bene, non alla violenza,
    ma se qualcuno sa qualcosa, o ha delle notizie o delle sensazioni, mi piacerebbe che queste diventassero pubbliche, se non altro per far capire a chi dovrebbe gestire questa situazione, che il popolo della effe, e’ semnpre quel popolo festoso, casinista, ma non completamente cretino e conciliante che e’ sempre stato.
    Ti chiedi se c’e’ troppa fretta da parte del popolo fortitudo. Io si ce l’ho.
    Dici che siamo tutti presidenti: e’ vero, verissimo, lo siamo sempre stati, lo sono tutti, non ti e’ mai capitato anche a te?
    In fondo non stai facendo la stessa cosa anche se con idee differenti dalle mie.
    Siamo tifosi, non e’ quello che fanno tutti i tifosi. Paghiamo, o abbiamo pagato soldi per andare a vedere la nostra squadra, divertirci, incazzarci e commentare nei bar facendo gli allenatori…….e tanto scandaloso?
    Non la facciamo comunque perche’ amiam la squadra?
    Vabbe’, incito al politicamente scorretto, e allora inizio io.
    Sono lontano, lontanissimo e sei giustificatissimo a criticare le mie affermazioni chiedendoti come cazzo faccio a sapere certe cose e non ti diro’ neppure quali sono le mie fonti. Ma ci sono fonti che parlano di strani manini, o strane frecuentazioni del buon ROMAGNOLI, con il bel SABBATINI, che mille ne dice e nessuna ne fa.
    Ce ne sono altre che parlano di varie fazioni politiche, pronte a darsi battaglia per vincere le elezioni comunali e gesstirsi felicemente la questione palasport insieme al miglior offerente.
    Della effe, ti assicuro a nessuno frega niente a parte che a noi.
    Per me anche il famoso romagnoli sta usando il nome fortitudo per avere vantaggi personali.
    Secondo me e’ ora che il pubblico della effe dia segnali di orgoglio, pretenda di sapere come stanno le cose a che punto stanno i famosi progetti e faccia chiaramente capire che non e’ una banda di imbecilli pronta a sborsare denaro per qualsiasi maglietta che esponga un logo con un’aquila scudata.
    Del paladozza mi importa sega, della effe mi importa molto. Sono disposto a segure (su internet, sigh….) anche solo i campionati giovanili, ma che sia la fortitudo cazzo, non un ibrido insipido.
    Per finire, quando dico che romagnoli deve tirare fuori i maroni, intendo che salga pubblicamente a criticare FEROCEMENTE Sacrati e il comune per tutti i casini che succedono con il campo della squadra, e’ lui il pres. o lo sono io?
    Intendo che salga in pubblico e CAMBI ALLENATORE, se la squadra fa schifo, il presidente deve muoversi per produrre un cambio.
    O cambi allenatore perche’ non e’ capace di far funzionare la squadra, o METTI MANO AL PORTAFOGLI e compri giocatori migliori.
    Se poi il tuo pubblico, gia’ poco entusiasta della realta’ delle cose inizia ad avere dubbi, se hai i maroni, esci allo scoperto a parlare al tuo pubblico.

  22. mexicano says:

    la associazione chi e’?
    La associazione non siamo noi?
    E allora perche’ non aiutiamo tutti noi l’associazione?
    MUOVIAMOCI

  23. Fra says:

    Penso che a questo punto siamo tutti d’accordo.. Io vi ho letto attentamente senza dire nulla e analizzando bene la situazione mi sembra che sia giunto il momento di tornare a farci sentire! A luglio ed agosto eravamo disperati ma seppur rassegnati ci abbiamo provato fino alla fine.. Ora non possiamo più permetterci di aspettare questa è l’ultima occasione che abbiamo per riavere qualcosa che somigli alla effe! Federico.. Nino… Caricaaaaaaaaa

  24. Gabri says:

    Scusate ma leggo cose come “Muoviamoci” e ancora non leggo:
    – come
    – per fare cosa
    – con quali soldi
    – con quali modi
    – con quali tempi
    – attraverso quali figure sportive
    – attraverso quali sponde istituzionali
    Se l’idee sono chiare, chiunque può andare da Romagnoli, comprare la Fortitudo e salvarci, così come se aveva le idee chiare poteva andare lo scorso anno da Sacrati e fare lo steso, e magari, se le idee erano già così chiare (?) ancora prima, poteva già andare da Martinelli a rilevare il nostro futuro.
    Avanti vediamo i progetti alternativi a Giulio Romagnoli.
    Chi si candida? Col proprio patrimonio e i propri professionisti?
    scusate ma continuo a leggere inviti a cambiare le cose, ma ancora non un riga su cosa fare per far andare bene le cose e su chi metterà il grano per farlo.
    Insomma mugugugni tanti, soluzioni zero, e questo è esattamente il percorso attraverso il quale ci siamo ridotti a Castelnovo.
    “L’associazione siamo noi” è vero, e i risultati dell’associazione sono stati?
    Quindi noi abbiamo avuto il merito di?
    Dico questo non certo per sminuire l’impegno e il ruolo dell’associazione, ma perchè ancora non è chiaro che questa è e sarà una faccenda preminentemente di soldi e non solo di amore ( e professionalità, cosa che non manca all’associazione).
    L’amore c’è, la passione pure, i professionisti anche, così come c’erano a Forlì.
    Ma sono bastati?
    No, perchè non è arrivato….. il grano.
    Quello che io mi chiedo è Romagnoli ha soldi?
    Ne mette?
    Compra dei giocatori meno inguardabili e un coach presentabile?
    Ok, la gente verrà e la categorie arriveranno e dopo “l’amore trionferà“.
    Romagnoli ha soldi e compra subito un diritto di una categoria adeguata alla Fortitudo e fa una squadra seria?
    Molto meglio ancora, la gente verrà ancora di più e il progetto filerà ancora più spedito e l’amore godrà ancora di più.
    Se invece Romagnoli ha milioni di miliardi ma se li tiene in berta per lisciare le patate e fa della Fortitudo una squadra impresentabile, che non si capisce in che categoria giocherà, in quale palazzo e per quanto tempo, e senza alcun tipo di appeal, il progetto va in merda.
    E se il progeto va in merda, l’amore si attacca al tram e noi restiamo orfani del nostro amore sportivo.
    Capisco che il senso della realtà è ciò che da sempre difetta al fortitudino, ma non c’è più tanto tempo per farsene una ragione.
    Quest’anno l’impressione è che Romagnoli si stia preoccupando di rispondere di nuovo all’ennesima prossima estate al Benassi (siamo l’unica tifoseria che, senza che sia colpa di nessuno lo ripeto, si compatta alle bocciofile e non al palasport) e si sia dimenticato di quei coglioni che gli anno fatto degli abbonamenti credendo che in campo ci andasse una squadra di basket, e che il campo fosse il paladozza.
    Dica quello che vuole in estate al benassi tenendo presente che le legittime perplessità di chi non era convinto dovevano essere risolte certo, ma senza dimenticare gli altri.
    I diritti degli uni andavano di pari passo con quelli degli altri.
    Se scoprirò che quest’anno è stata una gag, può andarci col sacco a pelo al Benassi e disquisire per millenni del perchè c’è scritto Budrio sui volantini della LNP, tutti gli altri tifosi, quelli che invece si preoccupavano del campo e dei giocatori necessari a dare un futuro a quella scritta, li perde per sempre.
    Per ora Romagnoli sta riuscendo nel capolavoro di scontentare tutti, inseguendo le rimostranze di chi non gli ha dato fiducia e
    trattando malissimo chi gliel’AVEVA data.
    Giusto per scherzare un pò (spero di sbagliarmi ovvio)
    oggi per chi vuole, a Ravenna c’è una fortitudo che parte loffia, andiamo sotto di 20 dopo cinque minuti, e poi, quando non segniamo da ore e non prendiamo mezzo rimbalzo, Giuliani mette Legnani, in panca, a marcire, Matteo Montano (prodotto Fortitudo e fortitudino).
    Certo che è un’ipotesi volutamente nera e pessimista, ma è basta su quanto visto per 6 mesi.
    La realtà oggi, fra poche ore, sarà questa, altrochè futuro o lega basket, o comune, o Sacrati, o wild card.
    La vera cosa importante oggi, sarebbe che io mi sbagliassi su Ravenna, e vincessimo.

  25. Gabri says:

    Buona vittoria a Ravenna intanto!
    E a quanto pare, leggendo i minutaggi anche una (finalmente) buona lettura di gara del coach che riesce a lasciare 18 minuti (ohhhh) in campo Montano ricevendo tre triple e dieci punti.
    Forza ragazzi, dai avanti!

  26. Paolo says:

    Penso che,i tifosi,si aspettano da Romagnoli che presenti il progetto paventato quest’estate e,a vedere,non ancora partorito.Siamo a metà febbraio ma come dici tu,mi par di capire,siamo ancora fermi alle buone intenzioni di agosto.Anch’io non vorrei trovarmi ancora a disquisire al Benassi.E’ venuto il momento di costituire la nuova società,dire chi sono gli imprenditori e gli sponsor,che lo seguiranno nel progetto,cominciare a parlare di budget e altre argomentazioni di carattere prettamente sportivo.
    Ribadisco,siamo ancora al palo dopo che questi erano progetti enunciati al Benassi e su cui si sarebbe cominciato a lavorare dal 1 settembre(Romagnoli dixit).
    Non vorrei,come è successo x la Fondazione che si arrivasse al punto di”…non ci sono più i tempi,bisogna far cosi ì x forza….”
    In questo momento è ciò che mi preoccupa di più

  27. federico says:

    http://www.bolognabasket.it/bologna/articolo.aspx?ID=20276

  28. federico says:

    Questo fa ridere forte……………………………
    http://www.bolognabasket.it/bologna/articolo.aspx?ID=20289

    ORA ROMAGNOLI DOVREBBE FARSI SENTIRE DAVVERO, BASTA, CHE LO DISTRUGGANO….SACRATI è SEMPRE AL CAFFè DI GALLERIA CAVOUR, TRANQUILLO E PACIFICO E NESSUNO GLI DICE NIENTE?

  29. Stevens says:

    Sbagli Federico, ora Romagnoli DEVE non dovrebbe farsi sentire.
    Ci siamo veramente stancati di tutte le parole scritte e dette fino ad ora.
    Se Romagnoli come ha detto, e dice, che gil non avrà mai più il marchio, allora faccia vedere a tuttti questo benedetto contratto che nasconde in cassaforte.
    BASTA!!!! Vogliamo sapere una volta per tutte, tutto ciò che CI riguarda!!!!
    UFFICIALMENTE, e non per sentito dire o letto sui vari giornali.
    Vogliamo sapere CHI dice CAZZATE!!!!!!!
    Ci hanno già preso per il culo troppo. BASTA, BASTA, BASTA.
    Scusate i “francesismi”

Leave a Reply